"Infezione dopo un intervento chirurgico", Asp condannata a pagare

Risarcimento di circa 80 mila euro, da parte dell'Asp 1, nei confronti di una donna, oggi sessantottenne, di Licata

Risarcimento di circa 80 mila euro, da parte dell'Asp 1 di Agrigento, nei confronti di una donna, oggi sessantottenne, di Licata che aveva contratto una infezione dopo l'intervento per l'applicazione di una protesi al ginocchio sinistro. Assistita dall'avvocato Davide Lo Presti, la donna ha citato per danni biologici l'azienda sanitaria chiedendo un lauto risarcimento. Lo riporta oggi il quotidiano La Sicilia. La donna aveva evidenziato i disagi subiti dopo l'intervento e il ricovero - era il febbraio del 2011 - al reparto di Ortopedia dell'ospedale "San Giacomo d'Altopasso". La donna dovette addirittura sottoporsi ad un altro intervento chirurgico, in una struttura privata, per la sostituzione della protesi al ginocchio. 

Il tribunale, a seguito di una perizia, ha accertato che la donna, dopo l'intervento contrasse una infezione batterica e per questo ha disposto la condanna dell'Asp a pagare un risarcimento, riconoscendo un danno pari al 15 per cento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Braccati dai carabinieri dopo la rapina alla banca Sant'Angelo: fermati 2 palermitani e un sabettese

  • Il colpo in banca da oltre 50mila euro, la banda dal gip: uno dei banditi aveva distintivo dei carabinieri

  • "Intascava i soldi delle carte di identità elettroniche", arrestato impiegato comunale

  • Vede l'auto in fiamme, si precipita in strada e viene accoltellato: un arresto

  • Grande Fratello vip, l'empedoclina Clizia Incorvaia al centro del gossip

  • Coltello alla mano si scaglia contro la moglie e la colpisce alla tempia: 58enne arrestato per tentato omicidio

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento