Inchiesta antimafia "Halycon", indagati "davanti" al Riesame

Stamattina si è tenuta l'udienza su Angelo Lauria, 45 anni, cugino di Giovanni: il "professore". Intanto è stato annullato l'obbligo di presentazione alla Pg per l'elettrauto sessantenne

halycon

L'inchiesta antimafia "Halycon" - che ha disarticolato un presunto intreccio fra mafia e massoneria deviata, con particolare riferimento alle famiglie di Licata e Campobello, è approda al tribunale del Riesame. Stamattina si è tenuta l'udienza su Angelo Lauria, 45 anni, cugino (e non il figlio che è Vito) di Giovanni: il "professore". Il tribunale della Libertà si pronuncerà nei prossimi giorni. Angelo Lauria è rappresentato e difeso dall'avvocato Giuseppe Di Peri. 

Mafia e massoneria deviata, l'inchiesta "Halycon" approda al riesame

Mercoledì, 11 settembre, si terranno invece le udienze per Giovanni Mugnos, 53 anni, difeso dall'avvocato Angela Porcello, considerato dagli inquirenti affiliato al clan Lauria di Licata, e Raimondo Semprevivo, 47 anni, considerato vicino al clan Occhipinti  che è difeso dagli avvocati Angela Porcello e Giovanni Castronovo.

Nelle ultime ore, intanto, sempre il Riesame - accogliendo il ricorso presentato dall'avvocato Santo Lucia - ha annullato la misura cautelare dell'obbligo di presentazione alla Pg per il sessantunenne elettrauto di Licata, indagato sempre nell'inchiesta "Halycon". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente alla rotatoria Giunone: è morto un trentacinquenne

  • Forti piogge, riecco il maltempo: è allerta meteo gialla

  • Mamma di due bambini prova a lanciarsi dal viadotto, salvata in extremis dalla polizia

  • Crolla cornicione di un palazzo: terrore in piazza Cavour, evacuate famiglie e sequestrata l'area

  • Alfa Romeo si schianta contro la rotonda degli Scrittori: un 30enne è in gravi condizioni

  • Viene colto da un malore mentre è alla guida: auto contro un palo, muore pensionato

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento