Scoppia un incendio nell'androne del palazzo, famiglie in fuga

Le persone, allarmate dal fumo che aveva raggiunto anche gli appartamenti, sono riuscite a mettersi in salvo. Nessuno, per fortuna, è rimasto ferito, né tanto meno intossicato

Scoppia un incendio – di matrice accidentale – all’interno dell’androne di un palazzo, in via Michelangelo Buonarroti a Licata, e dilaga il panico. E’ accaduto tutto nella notte fra giovedì e ieri. Il fumo è riuscito, praticamente all’improvviso, ad arrivare in alcuni appartamenti. L’incertezza e il caos ha, inevitabilmente, avuto la meglio sugli abitanti. Nessuno però, per fortuna, è rimasto ferito, né tanto meno intossicato. Le famiglie sono riuscite a raggiungere la strada e a mettersi, di fatto, in salvo.

E’ stato lanciato l’Sos e, in via Michelangelo, si sono precipitati i vigili del fuoco del distaccamento cittadino. I pompieri, idranti alla mano, sono riusciti immediatamente a circoscrivere prima e ad avere la meglio dopo sull’incendio sviluppatosi appunto nell’androne. A ruota, i vigili del fuoco hanno appurato che la scintilla iniziale sarebbe divampata a causa di un improvviso cortocircuito nell’impianto elettrico. Ad ingenerare paura, non riuscendo a comprendere, non immediatamente, cosa fosse accaduto è stato il fumo che ha, appunto, raggiunto anche alcune abitazioni. Soltanto quando tutto è stato messo in sicurezza, da parte dei vigili del fuoco, le famiglie – che si erano precipitate in strada – hanno potuto far rientro nelle proprie abitazioni. Per loro, per fortuna, soltanto tanta paura inizialmente e poi momenti di concitata apprensione. I danni sono risultati essere limitati soltanto all’androne condominiale. 

Potrebbe interessarti

  • Come proteggersi dalle zecche

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Difese immunitarie: come migliorarle con rimedi naturali

I più letti della settimana

  • L'esplosione del mercato di Gela, c'è una vittima: si aggrava la posizione del commerciante di Grotte

  • Bimbo di 12 anni rischia di annegare, tre bagnini lo portano in salvo

  • "Adesca ragazzina e tenta di avere un rapporto orale", la scatola nera dell'auto per smentire la vittima

  • Uccise il giudice Livatino, Pace torna a Palma con un permesso speciale

  • Camilleri lotta fra la vita e la morte, Racalmuto lo ha già dimenticato

  • Tagliati 80 alberi d'ulivo, agricoltore nel mirino

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento