Notte di fuoco a Licata: danneggiate 2 auto, imprenditore nel mirino?

Cosa abbia fatto scattare la scintilla iniziale non è chiaro. Spetterà all'attività investigativa, già avviata dalla polizia, fare chiarezza

(foto ARCHIVIO)

Le cause del rogo non sono chiare. Spetterà all’attività investigativa della polizia stabilire cosa effettivamente abbia innescato la scintilla iniziale. Non è escluso – trattandosi di una realtà come Licata dove, ciclicamente, si registrano incendi di mezzi – che l’ipotesi investigativa privilegiata possa essere quella del rogo doloso. Ieri, però, le cause risultavano essere ancora in corso d’accertamento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ad essere danneggiate – e anche pesantemente - sono state un’Audi Q5 di proprietà di un imprenditore quarantasettenne di Licata e una Renault Megane intestata ad un romeno di quarantaseienne. Le fiamme si sono sviluppate in piazza Stazione, a Licata, laddove le macchine erano state posteggiate, una a poca distanza dall’altra. Scattato l’allarme, durante la notte fra martedì e ieri, sul posto si sono precipitati i vigili del fuoco del distaccamento di Licata e, naturalmente, i poliziotti del locale commissariato. Ai primi, idranti alla mano, è toccato il compito di salvare il salvabile. Mentre i poliziotti si sono occupati d’avviare l’attività investigativa. I danni non risultano coperti da polizza assicurativa. La Procura di Agrigento è stata, come procedura esige, informata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oltre 750 migranti sbarcati in 48 ore a Lampedusa, Musumeci: "Serve lo stato di emergenza"

  • Ritrovata al Villaggio Mosè la 15enne scomparsa da Palermo a metà giugno

  • Sono in arrivo forti temporali: diramata l'allerta meteo "gialla"

  • Muore stroncato da un infarto, vano l'arrivo dell'elisoccorso

  • Scazzottata all'ex eliporto: due giovani finiscono in ospedale, denunciati

  • Palma sotto choc per la morte di Marchese, il sindaco: "Siamo sgomenti per il brutale omicidio"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento