Brucia l'auto di una 25enne, cause non chiare: avviate indagini

L'incendio si registra ad un paio di settimane di distanza da un precedente rogo avvenuto in via Trento e da un altro appiccato nei pressi della banchina Marinai d’Italia

(foto ARCHIVIO)

Brucia l’auto – una Lancia Musa - di una ragazza di 25 anni. E’ accaduto al Villaggio dei fiori di Licata, nella notte fra sabato e domenica. Le fiamme sono state spente dai vigili del fuoco del distaccamento cittadino. Delle indagini - senza nulla privilegiare e nulla escludere – si stanno occupando gli agenti del commissariato.

L’incendio auto, verificatosi nel week end, si registra ad un paio di settimane di distanza da un precedente rogo avvenuto in via Trento e da un altro appiccato nei pressi della banchina Marinai d’Italia. Di fatto, dopo un periodo di relativa calma apparente, a Licata, tornano a svilupparsi gli incendi di utilitarie.

Nella notte fra sabato e domenica, al Villaggio dei fiori, è andata a fuoco la Lancia Musa utilizzata da una venticinquenne. I pompieri, subito dopo aver cercato di salvare il salvabile, assieme ai poliziotti, si sono occupati del cosiddetto sopralluogo di rito. Verifiche sulla macchina e nelle vicinanze per provare a stabilire, fin da subito, la natura delle fiamme. Le cause dell’incendio non sono risultate essere chiare. Non è stata, però, esclusa nemmeno l’ipotesi accidentale. Servirà, naturalmente, del tempo e servirà che l’attività investigativa dei poliziotti progredisca per mettere dei punti fermi su cosa abbia fatto innescare la scintilla iniziale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Intascava i soldi delle carte di identità elettroniche", arrestato impiegato comunale

  • Vede l'auto in fiamme, si precipita in strada e viene accoltellato: un arresto

  • Coltello alla mano si scaglia contro la moglie e la colpisce alla tempia: 58enne arrestato per tentato omicidio

  • Non ha soldi nemmeno per i vestiti e la biancheria, reclusa chiede aiuto ai "Volontari di Strada"

  • L'incidente di Canicattì, le ferite erano così gravi da uccidere la 35enne?

  • Anziano si fa masturbare in strada: nuovo caso di atti osceni in luogo pubblico

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento