Colpi di bottiglia alla testa, al collo e al volto: un fermo per tentato omicidio

Ad identificare e rintracciare il marocchino diciottenne, che ha ferito un connazionale trentasettenne, sono stati i carabinieri

Tentato omicidio. E’ per questa ipotesi di reato che un diciottenne marocchino è stato sottoposto a fermo. Ad identificarlo e rintracciarlo sono stati i carabinieri della compagnia di Licata. Si tratterebbe dell’autore dell’aggressione – a colpi di bottigliate – ad un connazionale trentasettenne. Il ferito, finito al pronto soccorso dell’ospedale “San Giacomo d’Altopasso”, ha riportato dei tagli al collo, al volto e alla testa. Non è, per sua fortuna, in pericolo di vita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Calci e bottigliate: aggredito un immigrato, bloccato l'autore del pestaggio

L’aggressione si è verificata, nella notte fra domenica e ieri, nei pressi di piazza Linares: nel centro di Licata. A quanto pare il diciottenne avrebbe atteso il connazionale, armato di bottiglia, e gli avrebbe teso un agguato. I carabinieri sono però riusciti, appunto, a identificarlo e rintracciarlo ed è stato sottoposto a fermo. Quanto è accaduto nei pressi di piazza Linares, alle 2 circa, è il secondo episodio di aggressione fra immigrati. La sera precedente un altro marocchino, accoltellato – ma in maniera superficiale – alla schiena era finito al pronto soccorso dove si è recata la polizia. Si parla anche di un terzo episodio. Non è chiaro se i fatti siano collegabili o meno. 

"E' stato accoltellato alle spalle": marocchino in ospedale, è mistero

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • Paga una piega ai capelli 150 euro, la parrucchiera: "Non ha voluto resto, mi sono commossa"

  • Amazon a braccia aperte, l'agrigentina Valeria Castronovo: "Ho cambiato vita a 32 anni"

  • Muore al "San Giovanni di Dio", espianto degli organi su una 29enne

  • Trovano un portafogli e lo portano alla polizia municipale: hanno appena 13 anni i piccoli già grandi

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento