Esche avvelenate a Licata, sei cuccioli trovati morti e 2 sono gravi

Il presidente dell'associazione "Delfini", Angelo Rinascente, è intervenuto sul posto, così come il veterinario dell'azienda sanitaria provinciale

(foto ARCHIVIO)

Sei cuccioli sono stati avvelenati, due lottano fra la vita e la morte e uno è stato conferito in un cassonetto per la raccolta dei rifiuti. Giornata infernale, quella di sabato, secondo quanto riporta il quotidiano La Sicilia, per i cani presenti a Licata. Nove gli animali coinvolti in quella che sembrerebbe essere una nuova mattanza, in via Silvio Pellico. Ma la scorsa settimana si erano registrati dei casi anche in via Palma.

Il presidente dell'associazione "Delfini", Angelo Rinascente, è intervenuto sul posto, così come il veterinario dell'azienda sanitaria provinciale di Agrigento. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

  • Si taglia una gamba e muore dissanguato: tragedia a Palma di Montechiaro

  • Tragedia a San Leone: muore un turista svizzero di 35 anni

  • Incidente alla rotatoria Giunone: è morto un trentacinquenne

  • L'incidente che ha ucciso Angelo, Racalmuto è sotto choc: annullati tutti gli eventi del week end

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento