Esche avvelenate a Licata, sei cuccioli trovati morti e 2 sono gravi

Il presidente dell'associazione "Delfini", Angelo Rinascente, è intervenuto sul posto, così come il veterinario dell'azienda sanitaria provinciale

(foto ARCHIVIO)

Sei cuccioli sono stati avvelenati, due lottano fra la vita e la morte e uno è stato conferito in un cassonetto per la raccolta dei rifiuti. Giornata infernale, quella di sabato, secondo quanto riporta il quotidiano La Sicilia, per i cani presenti a Licata. Nove gli animali coinvolti in quella che sembrerebbe essere una nuova mattanza, in via Silvio Pellico. Ma la scorsa settimana si erano registrati dei casi anche in via Palma.

Il presidente dell'associazione "Delfini", Angelo Rinascente, è intervenuto sul posto, così come il veterinario dell'azienda sanitaria provinciale di Agrigento. 

Potrebbe interessarti

  • Come proteggersi dalle zecche

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Difese immunitarie: come migliorarle con rimedi naturali

I più letti della settimana

  • L'esplosione del mercato di Gela, c'è una vittima: si aggrava la posizione del commerciante di Grotte

  • Bimbo di 12 anni rischia di annegare, tre bagnini lo portano in salvo

  • "Adesca ragazzina e tenta di avere un rapporto orale", la scatola nera dell'auto per smentire la vittima

  • Uccise il giudice Livatino, Pace torna a Palma con un permesso speciale

  • Camilleri lotta fra la vita e la morte, Racalmuto lo ha già dimenticato

  • Tagliati 80 alberi d'ulivo, agricoltore nel mirino

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento