Santo Stefano Quisquina, Cacciatore: «Si avvii servizio antincendio boschivo»

Il sindaco e l'Amministrazione comunale di Santo Stefano Quisquina in una lettera inviata al presidente della Regione Rosario Crocetta e all'assessore al Territorio e Ambiente Maurizio Croce esprimono forte disappunto e manifestano grande preoccupazione per il mancato avvio del servizio

Il sindaco e l'Amministrazione comunale di Santo Stefano Quisquina in una lettera inviata al presidente della Regione Rosario Crocetta e all'assessore al Territorio e Ambiente Maurizio Croce esprimono forte disappunto e manifestano grande preoccupazione per il mancato avvio del servizio antincendio boschivo.

«Il mancato avvio al lavoro di detto personale oltre che delineare una piaga sociale che comporta notevoli problemi sotto il profilo occupazionale potrebbe causare enormi danni al patrimonio boschivo con tutte le conseguenze ambientali che ne deriverebbero - ha detto il sindaco Francesco Cacciatore -. Si esprime pertanto la massima solidarietà ai lavoratori e nel contempo si denuncia la viva preoccupazione che gran parte del nostro patrimonio boschivo possa essere distrutto durante il periodo estivo. Agli organi preposti si chiede di attivare  tutte le azioni e gli atti necessari al fine di arrivare in tempi brevissimi ad una soluzione imminente per risolvere la situazione che può avere gravi ripercussioni sull'ambiente e sulla incolumità dei cittadini».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caso di meningite in un supermercato? Una "bufala" che sta terrorizzando

  • "Non so dove trovare i soldi presi ai clienti": 40enne minaccia il suicidio, salvato in extremis

  • "Cosa nostra" in Canada, il nuovo padrino è Leonardo Rizzuto

  • Dimentica gli occhiali che spariscono in un lampo: interviene la polizia

  • Sorpresa in un'osteria di Realmonte, arriva Giancarlo Giannini

  • "Proteggere i resti del tempio di Zeus alla base del porto", l'allarme corre sui social

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento