Le discariche abusive sembrano senza freno, Comune pronto a presidi con volontari

L'ultima proposta per cercare di arginare il fenomeno è l'istituzione di veri e propri punti di controllo con l'ausilio di liberi cittadini

Una discarica in via San Francesco

Non bastano le multe, non bastano le telecamere, nè gli appelli alla collaborazione: soprattutto in centro storico le discariche abusive continuano a riformarsi senza freno. Dopo ogni operazione di bonifica le montagne di rifiuti tornano a formarsi dopo un paio di giorni e al Comune non rimane altro da fare che proporre nuove bonifiche che hanno un costo, non fosse altro che per il trasporto e conferimento in discarica, oltre che, ovviamente, il costo per il danno d'immagine della città.

Mastelli rotti e disservizi, arriva un numero Whatsapp per le segnalazioni

Così il Comune pensa ad ipotesi anche "radicali", come la creazione appunto di presìdi fisici con l'ausilio di volontari che possano monitorare le aree più "calde" (per fare alcuni esempi piazza Ravanusella, via Vallicaldi, via San Francesco). In quest'ottica rientra, probabilmente, la proposta dei mesi scorsi dell'istituzione di una "guardia ambientale" volontaria, idea che venne però stroncata in fase di rilascio dei pareri delle commissioni, che ritennero sussistente una criticità in merito alla possibilità del volontario in questione di poter anche emettere sanzioni per violazioni amministrative.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di fox
    fox

    Non pagando le multe, è chiaro che io continui a fare quello che mi pare.  Dopo avere pagato la prima sanzione ( 600 euro ),ci penso  dieci volte prima di ripetere il gesto..  .

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Bimbo di 7 anni morì trafitto da un palo staccatosi dopo l'incidente, 6 indagati

  • Video

    Le sfilate cambiano percorso e arrivano i bus navetta: rivoluzionato il Mandorlo in fiore

  • Cronaca

    "Salta" anche la ditta sostitutiva, Porto Empedocle è sola e sommersa dai rifiuti

  • Cronaca

    Dolce & Gabbana trasformano Palma di Montechiaro in un palcoscenico a cielo aperto

I più letti della settimana

  • Accerchiata e sbranata da un branco di cani, 60enne trasferita al Civico

  • Dolce & Gabbana trasformano Palma di Montechiaro in un palcoscenico a cielo aperto

  • "L'ho visto a terra maciullato", racconto schock di un collega dell'operaio morto in cantiere

  • Aggrediti due assessori e bloccata la raccolta, scoppia la "guerra" a Porto Empedocle

  • Flebologia, il miglior medico del mondo è l'agrigentino Giovanni Alongi

  • "Rompe il naso a pugni alla moglie incinta e picchia la figlioletta di un anno", chiesta condanna

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento