Ong soccorre un barcone con 55 immigrati, ci sono anche donne e bimbi

Undici di loro arriveranno a Lampedusa, con una motovedetta della Guardia Costiera, perché avevano patologie mediche che richiedevano uno sbarco immediato

E sono due. Due sbarchi nell'arco di neanche 12 ore. L'ultimo barcone con a bordo 55 migranti partiti dalla Libia è stato soccorso al largo di Lampedusa. Il barcone è stato avvistato da Open Arms, l'imbarcazione della Ong catalana che si trova al largo dell'isola in acque internazionali. Dalla Ong hanno dato subito l'allarme alle centrali operative di Malta e Italia, sottolineando che a bordo c'erano anche 4 bimbi, tre donne incinte e che i migranti presentavano un alto tasso di disidratazione in quanto sarebbero stati in mare da 3 giorni.

Ancora sbarchi: un barchino carico di tunisini arriva a Lampedusa

Alla richiesta di soccorso ha risposto l'Italia che ha inviato in zona una motovedetta della Guardia di Finanza. I migranti sono stati tutti recuperati e trasferiti sull'imbarcazione della Gdf: 11 di loro arriveranno a Lampedusa, con una motovedetta della Guardia Costiera in quanto avevano patologie mediche che richiedevano uno sbarco immediato. Gli altri, invece, verranno trasferiti a Pozzallo o Licata. 

Sea Watch3, Carola Rackete: "Temevo suicidi, dovevo entrare in porto"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caso di meningite in un supermercato? Una "bufala" che sta terrorizzando

  • "Non so dove trovare i soldi presi ai clienti": 40enne minaccia il suicidio, salvato in extremis

  • Torna a casa e trova un ladro che sta rubando in camera da letto: arrestato un 42enne

  • "Cosa nostra" in Canada, il nuovo padrino è Leonardo Rizzuto

  • Mancata convalida dell'arresto di Carola Rackete, la Cassazione respinge il ricorso della Procura

  • "Proteggere i resti del tempio di Zeus alla base del porto", l'allarme corre sui social

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento