"Su Sea Watch3 anche tre torturatori", Salvini: "Pronti a denunciare Rackete"

Il leader della Lega: "Non solo ha violato le leggi e speronato una motovedetta della Guardia di Finanza: il 29 giugno scorso, ma ha scaricato immigrati accusati di violenze, stupri, sequestro, omicidio"

Il leader della Lega Matteo Salvini

"Ve la ricordate la signorina Carola? Oggi su un giornale c'è che sulla sua nave aveva trasportato anche tre 'simpatici' torturatori e stupratori libici". Lo ha detto, secondo quanto riporta l'Ansa, Matteo Salvini parlando a un incontro per le regionali umbre a Passignano sul Trasimeno. "Che poi sono arrivati in Italia e arrestati" - ha aggiunto - .

"Frustate, scariche elettriche e colpi di bastone": contestato il reato di tortura ai tre carcerieri fermati

"Alcuni parlamentari di Pd e sinistra erano saliti a bordo per chiedere lo sbarco di tutti gli immigrati, compresi quelli che ora sono sospettati di essere dei criminali. Chiediamo spiegazioni alla presidenza del Consiglio e ai ministeri degli Esteri, degli Interni e della Giustizia. Siamo pronti a denunciare Rackete e i parlamentari che hanno voluto a tutti i costi lo sbarco. Chiedano scusa all'Italia!". - ha scritto, su Twitter, il segretario della Lega, Matteo Salvini - . "Pronti a denunciarli: non solo ha violato le leggi e speronato una motovedetta della Guardia di Finanza: il 29 giugno scorso la Sea Watch 3 di Carola Rackete - aggiunge Salvini - avrebbe scaricato in Italia tre immigrati accusati di violenze, stupri, sequestro, omicidio". Lo sbarco dei migranti e l'arresto, poi non convalidato, di Carola Rackete avvenne a Lampedusa. 

IL VIDEO. Migranti torturati e filmati: le immagini servivano per chiedere il riscatto ai familiari

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento