Sea Watch3, tre sanzioni da 16 mila euro e la Procura valuta la condotta dell'equipaggio

Il comandante della nave battente bandiera olandese, Carola Rackete, è ai domiciliari in un'abitazione di Lampedusa. Entro 48 ore verrà chiesto al Gip la convalida dell'arresto e il giudice avrà altre 48 ore per fissare l'udienza

Un momento dello sbarco dei migranti dalla Sea Watch3

La violazione del decreto legge Sicurezza bis è stata contestata dalla Guardia di finanza. Al comandante della Sea Watch3, Carola Rackete, all'armatore e al proprietario della nave battente bandiera olandese, sono state elevate sanzioni per 16 mila euro a testa. Il minimo previsto era di 10 mila, mentre il massimo di 50 mila euro. I tre sanzionati potranno, adesso, - secondo quanto si apprende da fonti della Prefettura - fare un ricorso al prefetto di Agrigento, Dario Caputo, oppure dovranno pagare. Se non faranno né l'una, né l'altra cosa entro 30 giorni dalla data di notifica delle sanzioni - secondo quanto si apprende - il prefetto potrà anche raddoppiare o fare arrivare fino ad un massimo di 50 mila euro la sanzione.

"Ha speronato e quasi schiacciato la motovedetta della Gdf": ecco le accuse al comandante della Sea Watch3

La trentunenne tedesca, Carola Rackete, arrestata stanotte, in flagranza di reato, dalla Guardia di finanza e posta ai domiciliari in un'abitazione di Lampedusa, è accusata di violazione dell'articolo 1100 del codice della navigazione: resistenza o violenza contro nave da guerra, che prevede una pena dai tre ai 10 anni di reclusione, e tentato naufragio, previsto dagli articoli 110 e 428 del codice penale, sanzionato con la pena massima di 12 anni. "Le ragioni umanitarie non possono giustificare atti di inammissibile violenza nei confronti di chi in divisa lavora in mare per la sicurezza di tutti" - ha detto, qualche ora dopo l'arresto, il procuratore capo di Agrigento Luigi Patronaggio - .

Il ministro dell'Interno Matteo Salvini: "Ha messo a rischio la vita dei finanzieri"

Entro 48 ore la Procura di Agrigento - fino a questo pomeriggio era a Lampedusa, per coordinare tutto direttamente dal posto, il procuratore aggiunto Salvatore Vella - dovrà chiedere al gip la convalida dell'arresto. Il giudice delle indagini preliminari ha altre 48 ore per fissare l'udienza, che si terrà ad Agrigento, in cui si dovrà decidere se convalidare o meno il provvedimento. Secondo quanto si apprende, Carola Rackete non verrà processata per direttissima, ma il caso seguirà le vie ordinarie. 

La Sea Watch3 attracca a Lampedusa, il comandante Carola arrestata dalla Finanza

La Procura, nelle prossime ore, valuterà anche se ci sono profili di reato nella condotta dell'equipaggio della nave. Nessuna responsabilità è invece configurabile per i parlamentari che erano a bordo della Sea Watch3 che, nelle prossime ore, verrà trasferita al porto di Licata.

Lo scontro su "Sea Watch3" continua: urla ed insulti per Carola e la proposta del premio Nobel

La nave della Ong tedesca è sotto sequestro probatorio realizzato dalla Guardia di finanza, provvedimento che dovrà essere convalidato. Non è escluso che possa, però, poi, per effetto del Dl Sicurezza bis (entrato in vigore il 15 giugno), venire sequestrata amministrativamente dal prefetto. Perché è lo stesso decreto legge che rinvia alla norma che definisce gli elementi della reiterazione, base prevista appunto per far scattare il sequestro amministrativo.

Abbracci e qualche lacrima, i migranti lasciano la Sea Watch3: sbarco all'alba

La vicenda Sea Watch3, nei suoi vari aspetti, sarà lunedì al centro di una riunione dei tecnici del Viminale che, su impulso del ministro Matteo Salvini, analizzeranno quanto accaduto e valuteranno eventuali rimodulazioni (in senso ancora più severo) del dl Sicurezza bis durante la conversione. Lo si apprende da fonti del ministero dell'Interno, secondo cui una ipotesi è l'inasprimento del quadro sanzionatorio, a partire da pene pecuniarie più salate.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

  • Si taglia una gamba e muore dissanguato: tragedia a Palma di Montechiaro

  • Tragedia a San Leone: muore un turista svizzero di 35 anni

  • Incidente alla rotatoria Giunone: è morto un trentacinquenne

  • L'incidente che ha ucciso Angelo, Racalmuto è sotto choc: annullati tutti gli eventi del week end

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento