Naufragio di Lampedusa, i sommozzatori recuperano altri due cadaveri

Sono complessivamente 9 le salme riportate sulla terraferma negli ultimi giorni. Sul fondo del mare dovrebbero esserci almeno altri 3 corpi

Uno dei cadaveri sul fondo del mare

Due salme sono state recuperate, nella giornata di ieri, dai sommozzatori della Guardia costiera che, a 60 metri di profondità, continuano a cercare di recuperare i cadaveri del naufragio verificatosi, a 6 miglia da Lampedusa, nella notte fra domenica 6 e lunedì 7.

Venerdì era stato ripescato il cadavere di un uomo, mentre il giorno prima altri 6 - e non 7 come era stato riferito in precedenza - corpi fra cui quello di un bambino sono stati riportati sulla terraferma. Sul fondo del mare dovrebbero esserci almeno altre 3 salme. Erano stati 12 infatti i corpi avvistati dal Rov della Guardia costiera, ma non è escluso che nelle vicinanze del barchino naufragato possano esserci altri cadaveri.

Oggi le condizioni del mare sono proibitive: ci sono onde alte 1,5 metri, quindi i sommozzatori non si stanno immergendo. A coordinare le operazioni è il procuratore aggiunto di Agrigento Salvatore Vella che si sta occupando del fascicolo d'inchiesta sul naufragio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Orrore nel Messinese, strangolata e uccisa una studentessa di Favara

  • Favara saluta Lorena con i lenzuoli bianchi, i familiari del presunto omicida: "Persa una figlia"

  • L'epidemia da Coronavirus si allarga: primi contagiati a Naro e Ravanusa

  • Aveva febbre e diarrea: morto un ghanese 20enne, scatta il protocollo sanitario per Covid-19

  • L'omicidio di Furci Siculo, l'assassino di Lorena ai carabinieri: "Non so perché l'ho fatto"

  • Rientra in città dal Nord e in famiglia scoppia il parapiglia: accorre la polizia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento