Investe e uccide una turista, arrestato il "pirata" della strada: è un 23enne senza patente

La quarantanovenne, di Pinerolo nel Torinese, è stata soccorsa e trasportata al Poliambulatorio. Non c'è stato neanche il tempo per provare un trasferimento, con elicottero del 118, in una struttura sanitaria meglio attrezzata. Il ragazzo è accusato di omicidio stradale

(foto ARCHIVIO)

Una quarantanovenne di Pinerolo, in provincia di Torino, in vacanza sull'isola di Lampedusa è stata investita in contrada Terranova. La turista è morta dopo essere arrivata al Poliambulatorio, poco dopo mezzanotte. Chi guidava l'auto anziché fermarsi e prestare i necessari soccorsi, ha accelerato e s'è rapidamente allontanato da quella che è una zona periferica. L'automobilista "pirata" è stato poi rintracciato, grazie ad incessanti ricerche, e arrestato alle 2 circa. Si tratta di un ventitreenne, natio di Palermo, residente a Lampedusa. Un giovane che dovrà rispondere dell'ipotesi di reato di omicidio stradale. 

Il soccorso

La donna - Fulvia Morando - che, al momento dell'investimento era in compagnia di un uomo: un collega di lavoro, è stata soccorsa e trasferita al Poliambulatorio. I soccorritori si sono accorti subito del quadro clinico complicato. Non c'è stato neanche il tempo per provare un trasferimento, con elicottero del 118, in una struttura sanitaria meglio attrezzata e s'è, di fatto, compiuta la tragedia. La quarantanovenne è spirata, infatti, poco dopo l'arrivo in pronto soccorso.

Ricerche e indagini  

In contrada Terranova si sono subito precipitati i carabinieri della stazione di Lampedusa. I militari dell'Arma hanno ricostruito immediatamente l'accaduto. A quanto pare, la turista di Pinerolo stava serenamente camminando lungo il ciglio della strada quando è stata investita dall'auto. Per ore, i carabinieri hanno letteralmente scandagliato l'intera Lampedusa: un'isola che è ancora invasa da turisti. Ed è proprio durante le ricerche che i carabinieri, senza che se lo aspettassero, hanno rintracciato 4 del gruppetto di migranti che - senza alcun allarme, né soccorso - erano appena sbarcati. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La svolta e l'arresto 

Alle 2 circa, i carabinieri di Lampedusa sono riusciti a rintracciare il ventitreenne che era alla guida della Suzuki Sj. Auto che era stata trovata abbandonata a qualche chilometro di distanza dal luogo dell'incidente. Il ragazzo era alla guida della macchina senza patente, perché mai conseguita.  E' stato arrestato. L'accusa è omicidio stradale. Dal sostituto procuratore di turno, titolare del fascicolo d'inchiesta immediatamente aperto, il ventitreenne è stato posto agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo tampone positivo, Agrigento dopo oltre 2 mesi non è più Covid free

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • "No" assembramenti: stop a feste e sale da ballo, ipermercati chiusi le domeniche pomeriggio

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • "Minacce di morte e calci nella pancia alla fidanzata incinta", la donna lo perdona e ritira la querela

  • Lascia i migranti davanti la spiaggia e riprende il largo: bloccato "taxi del mare" e arrestato scafista

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento