Caso Mare Jonio, il comandante sotto torchio per 10 ore: domani tocca a Casarini

Il procuratore aggiunto di Agrigento, Salvatore Vella, e il pubblico ministero Cecilia Baravelli indagano per favoreggiamento e mancato rispetto dell'ordine di arrestare l'imbarcazione

Pietro Marrone, comandante della Mare Jonio

E' terminato, dopo poco meno di dieci ore, l'interrogatorio di Pietro Marrone, il comandante della nave Mare Jonio, della Ong Mediterranea, che ha salvato 49 migranti nelle acque libiche. Il procuratore aggiunto di Agrigento Salvatore Vella e il pubblico ministero Cecilia Baravelli, che lo hanno iscritto nel registro degli indagati con le accuse di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e mancato rispetto dell’ordine imposto dalle autorità di arrestare l’imbarcazione, gli hanno chiesto di ricostruire tutti i passaggi dell'operazione di salvataggio fino all'approdo al porto di Lampedusa.

Il comandante della Mare Jonio risponde ai pm

Marrone, che ai giornalisti ieri aveva detto che avrebbe rifatto la stessa cosa e che si è solo limitato a salvare delle vite umane, avrebbe ribadito la sua versione dei fatti ai magistrati. In particolare avrebbe detto di non avere potuto fermare il mezzo, nonostante l'alt, per il rischio di naufragio.

Indagato il comandante della nave Ong

Gli inquirenti, adesso, stanno mettendo insieme documenti, dichiarazioni, video e tracciati radar. Nelle prossime ore sono previsti altri interrogatori. Domani, fra gli altri, sarà il turno di Luca Casarini, l'ex attivista no global, diventato capo missione della Ong Mediterranea. 

Potrebbe interessarti

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

  • La ricetta dei panini di San Calò

  • Come organizzare la grigliata perfetta. Ecco cosa serve per una serata attorno alla brace

I più letti della settimana

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande della letteratura: lutto cittadino nel giorno dei funerali

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • Un milanese a Lampedusa, Fabio Gallarati: "Ho lasciato tutto ed ho scelto l'isola"

  • "Una collega mi disse che ero stata puntata, così iniziò il mio incubo": donna accusa direttore di stalking

  • Forza posto di blocco, auto inseguita e fermata: è mistero sui motivi della fuga

  • Si contendono la location: scoppia una maxi lite fra i "paninari" di San Leone

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento