La stella cometa torna a posarsi su Montaperto

Tutto pronto per l'inaugurazione della quarta edizione del presepe nel borgo agrigentino. Sabato...

La stella cometa torna a posarsi su Montaperto
C’è grande attesa per l’inaugurazione della quarta edizione del presepe vivente di Agrigento a Montaperto che si terrà il 23 dicembre 2011 alle 17 proprio a ridosso della vigilia di Natale per entrare con più entusiasmo in una delle feste religiose più attese dell’anno. La location già si è trasformata in un piccolo e suggestivo presepe grazie al lavoro di centinaia di persone che quotidianamente si impegnano per la buona riuscita dell’evento. Anche quest’anno le novità sono tante e saranno illustrate sabato mattina, alle 10.30, presso il l’ex Collegio dei Filippini alla presenza di tutto lo staff organizzatore e del sindaco Marco Zambuto che anche quest’anno ha voluto la realizzazione del presepe vivente.

“Già le coreografie scenografie sono tutte pronte ed al loro posto – dichiara Fiorenza Principato Coreografa – tutti gli attori vestiranno i panni originali dei contadini, artigiani e gente di un tempo come nell’antica Betlemme. C’è un gran lavoro dietro però la soddisfazione nel vedere realizzato qualcosa di così bello ripaga degli sforzi e dona tante soddisfazioni. Il nostro obiettivo è quello di far rivivere alla gente, attraverso il nostro presepe vivente, le atmosfere del natale e della natività”.

“Saremo come ogni anno presenti e faremo da colonna sonora lungo il percorso del presepe con tanta buona musica natalizia per allietare il percorso dei visitatori”
. Dichiara Francesco Amato , componente del gruppo musicale i Triquetra e compositore del brano inedito “Scinni la nivi ad Agrigentu” che è la colonna sonora del presepe. Anche loro saranno presenti con musiche dal vivo, novene e tanta buona musica per far divertire i visitatori che avranno anche la possibilità lungo il percorso di assaporare le deliziose degustazioni, di visionare gli antichi mestieri ed assistere a varie rappresentazioni teatrali all’interno del presepe ed i bambini si potranno divertire all’interno del cortile “Cà di Joca” con personale specializzato e giochi antichi.

Il 20 dicembre mattina, circa 750 bambini delle scuole visiteranno il presepe; una giornata concordata con i dirigenti scolastici per far vivere agli alunni le dolci atmosfere del Natale. Il presepe sarà aperto al pubblico il 23-26-27-30 dicembre 2011 e 1-5-6 gennaio 2012 dalle 17 alle 21.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • "Sporcaccione, non si buttano qui i rifiuti": scoppia la lite fra due uomini e accorre la polizia

  • Forti raffiche di vento e temporali, la Protezione civile dirama allerta "gialla"

  • Trova portafogli e lo porta in Questura, 70enne non sapeva d'averlo perso: rintracciato

  • Il riscatto e la rinascita, Andrea Mendola: "Non vedevo futuro adesso tutto è cambiato"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento