Lo chef Cuttaia mantiene lo "scettro", confermate le due stelle per La Madia

I rigorosi criteri della guida premiano e confermano la qualità della cucina dello chef licatese, titolare del ristorante La Madia

Via alle 65esima edizione della Guida Michelin. Pino Cuttaia, chef licatese, conferma le due stelle e continua a mantenere lo “scettro”. Si, perché, La Madia è l’unico ristorante stellato nel territorio dell’Agrigentinio. Sotto la sapiente guida di Cuttaia, lo stellato licatese, non arretra di un centimetro e continua a far splendere le ottime referenze.

Guida ristoranti del Gambero rosso, "tre forchette" per La Madia

 I rigorosi criteri della Guida Michelin premiano e confermano la qualità della cucina di Pino Cuttaia. Lente di ingrandimento sul gusto, sull’abilità della preparazione dei pianti e nella combinazione dei sapori. Una cucina rivelatrice che esalta le qualità dello chef. "La memoria è l'ingrediente segreto di piatti che raccontano una storia”. E’ questo il punto di vista dello chef Pino Cuttaia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

  • Uno dei migliori direttori di McDonald's del mondo è agrigentino, ecco la storia di Pietro Luparello

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento