L'investitore del Giro d'Italia al riesame, la difesa: "Scarceratelo"

L'avvocato Salvatore Maurizio Buggea, questa mattina, ha chiesto la revoca degli arresti domiciliari: "Nessuna esigenza cautelare, è stato un episodio occasionale"

"Non può reiterare il reato in nessun modo, è stato un corto circuito che gli è capitato una volta in settanta anni di vita. Ha chiesto scusa e ha ammesso le sue colpe, non ci sono più esigenze cautelari". L'avvocato Salvatore Maurizio Buggea, questa mattina, ha chiesto ai giudici del tribunale del riesame di rimettere in libertà Gaetano Agozzino, 70 anni, finito agli arresti domiciliari il 9 maggio con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali colpose. 

Forza il blocco dell'Anas e investe motociclista, arrestato settantenne

Agozzino è accusato di avere rimosso le transenne che erano state poste, a presidio della carovana di bici e mezzi di servizio al seguito della tappa agrigentina del Giro d’Italia, investendo con la sua Fiat Stilo un motociclista che è tuttora in coma. L'incidente è avvenuto il 9 maggio.

Le indagini, coordinate dal procuratore aggiunto Salvatore Vella e dal pm Paola Vetro, vanno avanti anche per comprendere a che titolo il motociclista quarantottenne di Sambuca, che lotta fra la vita e la morte anche se le sue condizioni sono in leggero miglioramento, avesse il pass per stare dentro il tracciato con la sua Bmw visto che l’organizzazione del Giro ha dichiarato ai pm di non avergli concesso alcun accredito. Agozzino, in occasione dell'interrogatorio di convalida davanti al gip Malato, ha spiegato di avere perso la testa perché gli addetti dell’Anas gli avevano detto che avrebbe dovuto aspettare molte ore prima di potere rientrare a casa.

Convalidato l'arresto del settantenne

“Ero andato a Maddalusa per fare jogging, al rientro ero molto stanco e volevo tornare a casa. Mi hanno detto che sarei dovuto restare lì per ore, ero sfinito e ho perso la testa. Sono mortificato e dispiaciuto per quello che è successo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento