Istituto musicale "Toscanini", in arrivo contributo statale di 650 mila euro

L'annuncio a pochi giorni dall’inaugurazione del nuovo anno accademico, previsto per lunedì 19 dicembre al Teatro Pirandello di Agrigento, con un concerto che vedrà sul palco circa 100 musicisti

L'Istituto "Toscanini" di Ribera

A pochi giorni dall’inaugurazione del nuovo anno accademico dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “A. Toscanini” di Ribera, previsto per lunedì 19 dicembre al Teatro Pirandello di Agrigento alle 17,30, con un concerto che vedrà sul palco circa 100 musicisti tra solisti, coro e orchestra sinfonica e jazz dell’Istituto, il direttore Mariangela Longo e il presidente Giuseppe Tortorici rendono noto che è stato assegnato dal Miur all’Istituto, un contributo statale straordinario di emergenza pari a 650 mila euro. 

"Questo contributo è un segnale importante da parte del Miur e quindi dello Stato - affermano direttore e presidente - un pieno riconoscimento della importanza della nostra istituzione e della nostra reale criticità, accertata dagli ispettori ministeriali, con un finanziamento che mette al sicuro tutto l’anno accademico 2016/17 e che testimonia come ormai, a prescindere dalla statalizzazione che auspichiamo possa andare presto a buon fine, il nostro principale ente finanziatore sia di fatto lo Stato, coadiuvato dalla Regione Siciliana che per il 2016 ci ha erogato un contributo straordinario di 200 mila euro in cui confidiamo anche per i prossimi anni. Ringraziamo quindi l’onorevole Davide Faraone che si è pubblicamente impegnato, in qualità di sottosegretario al Ministero della Pubblica Istruzione  dell’Università e della Ricerca, in favore delle gravi problematiche del Toscanini e di tutti gli Issm in difficoltà, tutti i senatori e i deputati regionali e nazionali del territorio che continuano a sostenere con impegno la nostra Istituzione".

Intanto, afferma la professoressa Longo, "l’Istituto continua senza sosta la sua importante fase di crescita sia per il numero degli iscritti che per il numero dei docenti contrattualizzati: con l’avvio degli 11 nuovi corsi del Dipartimento Jazz e degli Ottoni l’Istituto è passato dai 182 iscritti dell’anno accademico 2015/16 ai 240 attualmente già iscritti ed ha raddoppiato l’utenza universitaria passando dai 34 iscritti ad inizio anno accademico 2015/16 ai 68 attuali, senza considerare le tante domande di ammissione  arrivate fuori termine che hanno incentivato la riapertura dei termini con scadenza 20 gennaio 2017 per tutti i corsi con disponibilità di posti".

Potrebbe interessarti

  • Il peperoncino: pro e contro

  • Metodi low cost e home made per pulire i tappeti

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

I più letti della settimana

  • "Massacrata a pedate dallo zio", ragazza in gravi condizioni: arrestato 46enne

  • "Un fucile a canne mozze in camera da letto", arrestato un insospettabile 25enne

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande vecchio della letteratura

  • Un milanese a Lampedusa, Fabio Gallarati: "Ho lasciato tutto ed ho scelto l'isola"

  • Le dichiarazioni del pentito Quaranta: "Ecco il consiglio provinciale di Cosa Nostra"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento