Tagliati trenta ulivi al capo dell'Utc di Siculiana e Montallegro

Atto intimidatorio in un terreno di proprietà di Laureato Tuttolomondo, in contrada Torre Salsa, al confine con la riserva naturale gestita dal Wwf

Ulivi tagliati (Foto d'archivio)

Una trentina di alberi d’ulivo sono stati tagliati in un terreno di proprietà di Laureato Tuttolomondo, capo dell’Ufficio tecnico comunale di Siculiana e, da una settimana, di Montallegro.  

L’intimidazione è avvenuta in un appezzamento di contrada Torre Salsa, proprio al confine con la riserva naturale gestita dal Wwf. Secondo le prime stime, si tratterebbe di un danno che si aggira tra i 4 e i 5 mila euro.  

Gli ulivi, piantati lo scorso anno, sarebbero stati tagliati con delle seghe elettriche e, secondo gli inquirenti, potrebbe essersi trattato di un atto intimidatorio compiuto da più persone. Sulla vicenda indagano i carabinieri di Siculiana e Montallegro con il coordinamento della compagnia di Agrigento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli investigatori sono al lavoro per capire se l’intimidazione è legata attività professionale di Tuttolomondo o se, alla base del gesto, ci sarebbero motivi personali legati alla proprietà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'università: "Calo dei contagi, l'epidemia in Sicilia finirà prima che altrove"

  • Aveva febbre e diarrea: morto un ghanese 20enne, scatta il protocollo sanitario per Covid-19

  • Favara saluta Lorena con i lenzuoli bianchi, i familiari del presunto omicida: "Persa una figlia"

  • L'epidemia da Coronavirus si allarga: primi contagiati a Naro e Ravanusa

  • Rientra in città dal Nord e in famiglia scoppia il parapiglia: accorre la polizia

  • Secondo tampone positivo in meno di 24 ore a Ravanusa: è un focolaio diverso, per l'Asp gli infetti sono 85

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento