Terme di Sciacca, interpellanza all’Ars di Panepinto (Pd): «Che fine ha fatto il bando?»

Il deputato regionale del Pd interviene sulla vicenda, dando notizia di aver presentato una interpellanza all’Ars rivolta al presidente della Regione e all’assessore all’Economia

«Sono passati due anni dal fallimento della prima gara, l’assessorato all’Economia non ha ancora predisposto un nuovo bando per l’affidamento ai privati della gestione e valorizzazione della società Terme di Sciacca». Lo dice Giovanni Panepinto, deputato regionale del Pd, che sulla vicenda ha presentato una interpellanza all’Ars rivolta al presidente della Regione e all’assessore all’Economia.

Nell’atto parlamentare, che ripercorre il complesso percorso che ha portato alla chiusura della struttura, Panepinto ricorda inoltre che «nel tentativo di scongiurare la chiusura degli impianti nella stagione 2015, si era ipotizzata la stipula di una convenzione tra l’Asp di Agrigento e le Terme di Sciacca Spa per la gestione dello stabilimento per le cure termali, nonché la pubblicazione di un ‘mini-bando’ per l’affidamento provvisorio del Grand Hotel ad un soggetto privato per la stagione estiva ma, nonostante la disponibilità dell’Asp, nulla di tutto ciò è avvenuto».

Il parlamentare del Pd chiede dunque di accertare se vi siano responsabilità nei ritardi fin qui accumulati da parte degli uffici competenti, e chiede di conoscere le ragioni per le quali non si sia proceduto all’adozione di provvedimenti che, sebbene provvisori, avrebbero potuto salvare l’attività termale nell’estate 2015.

«Mi aspetto una risposta in tempi brevi da parte dell’assessorato, affinché si possa presto arrivare alla pubblicazione di un bando. L’obiettivo – conclude Panepinto – è fare in modo che nella stagione estiva 2016 il complesso termale di Sciacca possa riprendere la propria attività e tutelare così una struttura che rappresenta un fondamentale ‘attrattore turistico’ per il territorio, e salvaguardare molti posti di lavoro».

Potrebbe interessarti

  • Come proteggersi dalle zecche

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Il bicarbonato di sodio e i suoi utilizzi in casa

I più letti della settimana

  • Nuovo colpo a Cosa Nostra, scatta il blitz Assedio: 7 fermi, c'è anche un consigliere comunale

  • Camilleri resta in Rianimazione, il retroscena: 20 giorni fa si era rotto il femore cadendo in casa

  • Camilleri lotta fra la vita e la morte, Racalmuto lo ha già dimenticato

  • Bimbo di 12 anni rischia di annegare, tre bagnini lo portano in salvo

  • Uccise il giudice Livatino, Pace torna a Palma con un permesso speciale

  • Tagliati 80 alberi d'ulivo, agricoltore nel mirino

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento