Abusivismo commerciale, in campo i nuclei interforze contro gli ambulanti

Ieri primo "esperimento" e lungomare Falcone e Borsellino libero dai venditori abusivi, che sono tornati però al "lavoro" stamattina

La situazione stamattina

Polizia municipale e Guardia di Finanza in campo ieri a San Leone per fronteggiare il fenomeno dei venditori ambulanti abusiv, il sindaco Lillo Firetto esulta: "San Leone free". Ma è durato poco.

Andiamo con ordine. Dopo le ricorrenti polemiche connesse appunto all' "invasione" del lungomare da parte di venditori di abusivi e di merce contraffatta, quasi totalità dei quali di origine maghrebina e senegalese, sono partiti i servizi interforze finalizzati a reprimere il fenomeno e a porre un freno alla vera e propria appropiazione di quella porzione del territorio da parte degli ambulanti, che spesso utilizzano spazi pubblici (panchine, aree a verde) come "espositori" per la propria merce.

Adesso sono scattati i controlli e le attività di presidio che, appunto, hanno consentito ieri sera di  mantenere sgombera l'area  che però già stamattina era tornata in mano agli ambulanti. Così sarà fino all'arrivo delle forze dell'ordine, in un praticamente eterno "gioco" a "guardie e ladri". Il punto è: come porre freno ad un fenomeno che danneggia i commercianti in regola e che ha numeri difficili da gestire? Basteranno le poche ore di presidio oggi garantite?

Nota a margine. 

Potrebbe interessarti

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Il bicarbonato di sodio e i suoi utilizzi in casa

  • Difese immunitarie: come migliorarle con rimedi naturali

I più letti della settimana

  • Colto da un malore mentre si fa il bagno, tragedia a Porto Empedocle: muore un uomo

  • Nuovo colpo a Cosa Nostra, scatta il blitz Assedio: 7 fermi, c'è anche un consigliere comunale

  • Blitz "Assedio", le intercettazioni: "Io ci sono nato mafioso … mi devo vergognare che sono mafioso?"

  • Blitz antimafia "Assedio", ecco i nominativi dei fermati

  • Il pm la scagiona, lei muore poco dopo: la città piange Maria Garufo

  • Ricconi alla Scala dei Turchi, super yacht con scivolo gonfiabile

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento