Insulti razzisti a giovane calciatore, la Digos indaga sull'arbitro che rischia il Daspo

Un giocatore di colore del Gambia che gioca nella Parmonval sarebbe stato etichettato come "sporco negro": i poliziotti interrogano i testimoni

La squadra della Parmonval

Le Digos di Palermo e Agrigento stanno indagando su un episodio di insulti a sfondo razziale avvenuto durante la finale regionale di calcio Juniores tra la squadra palermitana Parmonval - Mondello e Camaro Messina, disputata a Ravanusa a maggio scorso. A dare la notizia è l'Ansa.

Un giovane calciatore di colore del Gambia che gioca nella Parmonval, Kabila Colley, sarebbe stato insultato dall'arbitro che gli avrebbe detto "sporco negro"  e "negro di m"...  Il giovane vive in una comunità per minori stranieri a Palermo. L'episodio è stato denunciato dal dirigente della squadra, l'avvocato Giovanni Castronovo, in seguito dimessosi per altre ragioni, ed è stata aperta una indagine. La Digos sta sentendo, su delega della procura di Agrigento, i compagni di squadra del giocatore. L'arbitro, un 22enne di Licata, qualora dovesse essere accertato che quanto denunciato corrisponde a vero, rischia il Daspo.

Potrebbe interessarti

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Il bicarbonato di sodio e i suoi utilizzi in casa

  • Difese immunitarie: come migliorarle con rimedi naturali

I più letti della settimana

  • Colto da un malore mentre si fa il bagno, tragedia a Porto Empedocle: muore un uomo

  • Nuovo colpo a Cosa Nostra, scatta il blitz Assedio: 7 fermi, c'è anche un consigliere comunale

  • Blitz "Assedio", le intercettazioni: "Io ci sono nato mafioso … mi devo vergognare che sono mafioso?"

  • Blitz antimafia "Assedio", ecco i nominativi dei fermati

  • Il pm la scagiona, lei muore poco dopo: la città piange Maria Garufo

  • Ricconi alla Scala dei Turchi, super yacht con scivolo gonfiabile

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento