Aggredita dal figlio di un paziente, paura per un'infermiera saccense

La 27enne, che da qualche tempo lavora al nord, ha riportato diverse escoriazioni

E' stato denunciato per interruzione di pubblico servizio un 30enne che ieri sera ha aggredito un'infermiera 27enne al pronto soccorso dell'pspedale Maggiore. La donna è una giovane di Sciacca che da qualche tempo lavora presso l’ospedale di Bologna. L’infermiera, secondo le prime ricostruzioni, ha riportato delle escoriazioni con una prognosi di sette giorni.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri, chiamati sul posto, intorno alle 20 mentre stava praticando un'iniezione di antidolorifico a un 55enne campano con le gambe fratturate, dopo un incidente stradale, il figlio, sentendolo urlare, ha aggredito violentemente l'infermiera. A quel punto lei stessa è stata curata al Pronto soccorso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo tampone positivo, Agrigento dopo oltre 2 mesi non è più Covid free

  • Bonus vacanze, servirà una "identità digitale" ... e in tanti devono ancora richiederla

  • "No" assembramenti: stop a feste e sale da ballo, ipermercati chiusi le domeniche pomeriggio

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • Lascia i migranti davanti la spiaggia e riprende il largo: bloccato "taxi del mare" e arrestato scafista

  • Nuovo focolaio da Coronavirus? Firetto sbotta: "Agrigento è Covid free da almeno 2 mesi"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento