Incidente frontale lungo la Sciacca-Caltabellotta: muore un pensionato ottantenne

A perdere la vita, a causa dello scontro fra auto, è stato Benito Pellegrino. Il conducente della Fiat Punto, un impiegato di 52 anni, ha riportato varie ferite e contusioni: non è grave. Sono al lavoro i vigili del fuoco e i carabinieri

(foto ARCHIVIO)

Un pensionato ottantenne, Benito Pellegrino, di Sciacca è morto a seguito di un incidente stradale frontale verificatosi, questa mattina, lungo la strada provinciale 37 che collega Sciacca con Caltabellotta. A scontrarsi - in contrada Cottonaro Lavanche, in territorio di Caltabellotta, - sono state due auto: una Fiat Panda, condotta dal pensionato ottantenne, e una Fiat Punto guidata da un impiegato cinquantaduenne di Caltabellotta. 

Sul posto, sono al lavoro i vigili del fuoco del distaccamento di Sciacca, i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Sciacca e quelli della stazione di Caltabellotta che si stanno occupando della ricostruzione della dinamica di quella che è l'ennesima tragedia delle strade Agrigentine. 

Il conducente della Fiat Punto, l'impiegato cinquantenne, ha riportato delle ferite e contusioni. Non è però, per fortuna, in pericolo di vita. La ricostruzione della tragedia è ancora in corso, ad opera appunto dei carabinieri. A quanto pare, però, l'autovettura condotta dall'anziano stava scendendo, lungo la provinciale 37, verso Caltabellotta. L'altra utilitaria proveniva invece dall'opposto senso si marcia. 

Entrambi i mezzi, andati praticamente distrutti, sono stati posti sotto sequestro e sono adesso a disposizione dell'Autorità giudiziaria. 

Potrebbe interessarti

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Il bicarbonato di sodio e i suoi utilizzi in casa

  • Difese immunitarie: come migliorarle con rimedi naturali

  • Come proteggere le nostre case dalle zanzare con rimedi naturali

I più letti della settimana

  • Colto da un malore mentre si fa il bagno, tragedia a Porto Empedocle: muore un uomo

  • Blitz "Assedio", le intercettazioni: "Io ci sono nato mafioso … mi devo vergognare che sono mafioso?"

  • Il pm la scagiona, lei muore poco dopo: la città piange Maria Garufo

  • Ricconi alla Scala dei Turchi, super yacht con scivolo gonfiabile

  • Auto travolge un ciclista, 51enne muore dopo l'incidente sulla statale Licata-Ravanusa

  • Si sfonda il tetto e il muratore precipita, grave trauma cranico: la prognosi sulla vita è riservata

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento