Moto contro una recinzione, due giovani restano feriti: uno è grave

Il passeggero, un 29enne, è in condizioni critiche e i medici hanno mantenuto riservata la prognosi. Il conducente, un 21enne, ha riportato invece seri traumi e fratture e i sanitari hanno diagnosticato che saranno necessari circa 40 giorni per guarire

La motocicletta coinvolta nell'incidente stradale

Una moto di grossa cilindrata finisce contro una recinzione, due giovani favaresi restano feriti. E' accaduto lungo la strada complanare, all'altezza del poligono di tiro nei pressi della statale 640, fra i territori di Racalmuto e Grotte.

Il passeggero della motocicletta - un ventinovenne - è rimasto gravemente ferito e i medici dell'ospedale "Barone Lombardo" di Canicattì hanno mantenuto riservata la prognosi. Non dovrebbe però essere in pericolo di vita. Il conducente della moto - un ventunenne - ha riportato invece gravi traumi e fratture e i sanitari dell'ospedale "San Giovanni di Dio" di Agrigento, dove è stato portato, hanno sciolto la prognosi in circa 40 giorni.

incidente complanare2-2

L'incidente stradale è stato talmente violento che - stando a quanto è stato accertato dalla polizia Stradale del distaccamento di Canicattì - sarebbero stati sradicati ben 30 metri di recinzione. Uno dei due giovani sarebbe rimasto, come la motocicletta, "intrappolato" nella rete, mentre l'altro è stato sbalzato a diversi metri di distanza. 

Sul posto, una volta acquisito l'allarme che è stato lanciato da alcuni automobilisti di passaggio, si sono precipitati i vigili del fuoco del distaccamento di Canicattì, due autoambulanze del 118, la polizia Stradale del distaccamento di Canicattì. Proprio gli agenti della Stradale si sono occupati dei rilievi tecnici di rito per ricostruire la dinamica dell'incidente che non ha coinvolto nessun altro mezzo.

Potrebbe interessarti

  • Il peperoncino: pro e contro

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Metodi low cost e home made per pulire i tappeti

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

I più letti della settimana

  • "Massacrata a pedate dallo zio", ragazza in gravi condizioni: arrestato 46enne

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande della letteratura: lutto cittadino nel giorno dei funerali

  • "Un fucile a canne mozze in camera da letto", arrestato un insospettabile 25enne

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • Un milanese a Lampedusa, Fabio Gallarati: "Ho lasciato tutto ed ho scelto l'isola"

  • Le dichiarazioni del pentito Quaranta: "Ecco il consiglio provinciale di Cosa Nostra"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento