Moto contro una recinzione, due giovani restano feriti: uno è grave

Il passeggero, un 29enne, è in condizioni critiche e i medici hanno mantenuto riservata la prognosi. Il conducente, un 21enne, ha riportato invece seri traumi e fratture e i sanitari hanno diagnosticato che saranno necessari circa 40 giorni per guarire

La motocicletta coinvolta nell'incidente stradale

Una moto di grossa cilindrata finisce contro una recinzione, due giovani favaresi restano feriti. E' accaduto lungo la strada complanare, all'altezza del poligono di tiro nei pressi della statale 640, fra i territori di Racalmuto e Grotte.

Il passeggero della motocicletta - un ventinovenne - è rimasto gravemente ferito e i medici dell'ospedale "Barone Lombardo" di Canicattì hanno mantenuto riservata la prognosi. Non dovrebbe però essere in pericolo di vita. Il conducente della moto - un ventunenne - ha riportato invece gravi traumi e fratture e i sanitari dell'ospedale "San Giovanni di Dio" di Agrigento, dove è stato portato, hanno sciolto la prognosi in circa 40 giorni.

incidente complanare2-2

L'incidente stradale è stato talmente violento che - stando a quanto è stato accertato dalla polizia Stradale del distaccamento di Canicattì - sarebbero stati sradicati ben 30 metri di recinzione. Uno dei due giovani sarebbe rimasto, come la motocicletta, "intrappolato" nella rete, mentre l'altro è stato sbalzato a diversi metri di distanza. 

Sul posto, una volta acquisito l'allarme che è stato lanciato da alcuni automobilisti di passaggio, si sono precipitati i vigili del fuoco del distaccamento di Canicattì, due autoambulanze del 118, la polizia Stradale del distaccamento di Canicattì. Proprio gli agenti della Stradale si sono occupati dei rilievi tecnici di rito per ricostruire la dinamica dell'incidente che non ha coinvolto nessun altro mezzo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • Matrimonio show per un'empedoclina: in chiesa sopra un carretto siciliano

  • "Occupazione abusiva di suolo pubblico", guai per una pizzeria della città

  • "Tangenti per chiudere un occhio sulla contabilità", fra gli arrestati c'è un imprenditore favarese

  • "Restituite stipendio e Tfr o vi licenzio", direttore supermercato condannato a 5 anni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento