Investe una moto e scappa: 18enne in ospedale, denunciata una donna

La ventottenne dovrà, adesso, rispondere delle ipotesi di reato di omissione di soccorso e fuga a seguito di incidente stradale con ferito

L'ingresso del pronto soccorso

Investe una motocicletta Honda Sh, guidata da un diciottenne favarese, e si allontana repentinamente senza fermarsi a prestare i necessari soccorsi. E’ accaduto, nella serata di lunedì, in via Francesco Crispi a Favara. Il diciottenne ferito è finito al pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento: ha riportato gravi traumi, ma non è, per sua fortuna, in pericolo di vita. I carabinieri della tenenza di Favara, poco dopo che s’era verificato l’incidente stradale e dopo che avevano facilitato i soccorsi del ragazzo rimasto ferito, sono riusciti ad identificare l’automobilista che anziché fermarsi avrebbe – stando all’accusa – accelerato e non s’è fermato a prestare soccorsi.

Ad essere denunciata, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Agrigento, è stata una ventottenne D. F. di Favara. La giovane donna che – stando alle ricostruzioni effettuate dai carabinieri della tenenza cittadina – era alla guida di una Renault Megane dovrà, adesso, rispondere delle ipotesi di reato di omissione di soccorso e fuga a seguito di incidente stradale con ferito.

Non è stato semplice, ma i militari dell’Arma della tenenza di Favara sono riusciti  - praticamente subito – a chiudere il cerchio investigativo ricostruendo cosa effettivamente era accaduto in via Francesco Crispi e quale fosse stata l’autovettura – la Megane Renault appunto – che si era rapidamente allontanata, senza fermarsi a prestare soccorsi, né tanto meno richiedere l’intervento dei sanitari del 118 o degli stessi carabinieri.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • Matrimonio show per un'empedoclina: in chiesa sopra un carretto siciliano

  • "Occupazione abusiva di suolo pubblico", guai per una pizzeria della città

  • "Restituite stipendio e Tfr o vi licenzio", direttore supermercato condannato a 5 anni

  • "Tangenti per chiudere un occhio sulla contabilità", fra gli arrestati c'è un imprenditore favarese

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento