Auto contro muro, 18enne ferita: la ragazza si risveglia dal coma

Al suo fianco, la famiglia e gli amici di sempre. Sono stati in tanti a pregare per la giovanissima ed a sperare che tutto potesse risolversi nel migliore dei modi

Era a bordo di una Citroen C4 che all'alba di giorno 1 novembre era finita contro il muro di una villetta di via Farag, a Cannatello. Nell’incidente ad avere la peggio è stata una 18enne di Agrigento. La ragazza, in condizioni disperate, era stata ricoverata in un primo momento al “San Giovanni di Dio”, per poi essere trasferta all’ospedale Villa Sofia di Palermo.

L'incidente di via Farag: trasferita a Villa Sofia la 18enne ferita

La 18enne, dopo dieci giorni, si è risvegliata dal coma. Al suo fianco, la famiglia e gli amici di sempre. Sono stati in tanti a pregare per la giovanissima, ed a sperare che tutto potesse risolversi nel migliore dei modi. La 18enne ha aperto gli occhi, adesso davanti a lei una lunga riabilitazione e poi il ritorno a casa.

Auto contro il muro di una villa, diciottenne finisce in ospedale

La diciottenne, oltre alla frattura ad un arto, ha riportato un brutto trauma cranico, mentre gli altri due giovani: conducente compreso, un ventunenne di Agrigentino, sono rimasti leggermente feriti.

Sia il conducente dell’utilitaria che un’altra passeggera – una ventenne, pure lei della città dei Templi, – erano stati portati al pronto soccorso dell’ospedale di contrada Consolida. Della ricostruzione della dinamica dell'incidente stradale, che non ha coinvolto nessun altro mezzo di passaggio, se ne sono occupati i poliziotti della Stradale.    

incidente via farag-2-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento