Il ciclista morto dopo l'incidente, indagato l'automobilista: è un 49enne

Il conducente del Suv Audi Q3 sottoposto all'alcol test, subito dopo il gravissimo impatto, è risultato sobrio

La Procura della Repubblica di Agrigento ha aperto un'inchiesta sulla morte – dovuta ad un incidente stradale verificatosi lungo la statale 626, tra Licata e Ravanusa, all'altezza del ponte Lauricella, - del ciclista di Adrano, Vincenzo Cappella di 51 anni. L’uomo che era alla guida del Suv Audi Q3 - un quarantanovenne di Porto Empedocle - nelle prossime ore verrà iscritto sul registro degli indagati per l’ipotesi di reato di omicidio stradale. Si tratta, naturalmente, di un atto dovuto. Il quarantanovenne empedoclino, sottoposto all'alcol test, subito dopo il gravissimo incidente stradale, è risultato sobrio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Auto travolge un ciclista, 51enne muore dopo l'incidente sulla statale Licata-Ravanusa

Alla base dell’incidente stradale, stando a quanto è emerso ieri, a circa 18 ore dall’incidente stradale, vi sarebbe stato un sorpasso azzardato. Ma la polizia Stradale del distaccamento di Canicattì, coordinata dal vice questore Andrea Morreale, anche ieri, nonostante il trascorrere delle ore, ha continuato a lavorare sulla dinamica del sinistro che si è, poi, appunto, rivelato mortale. Il cinquantunenne, Vincenzo Cappella, stando a quanto ieri è stato ufficializzato, lavorava in quella zona dell’Agrigentino. A quanto pare, dopo il lavoro, era solito uscire con la sua bicicletta. Erano le 18,40 circa di lunedì quando, lungo la statale 626, all’altezza del viadotto Lauricella, sarebbe stato investito dal suv che, sorpassando un camion, si sarebbe ritrovata davanti, sullo stesso senso di marcia, il ciclista. Il cinquantunenne è stato subito soccorso e trasferito, con elisoccorso del 118, al pronto soccorso dell’ospedale "Sant'Elia" di Caltanissetta. L'uomo è spirato mentre i medici lo stavano sottoponendo a Tac. Sul viadotto Lauricella hanno lavorato, per ore, i poliziotti del commissariato di polizia di Licata e quelle della Stradale del distaccamento di Canicattì. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • Paga una piega ai capelli 150 euro, la parrucchiera: "Non ha voluto resto, mi sono commossa"

  • "Feroce" rissa davanti ad un ufficio postale, la Mobile evita il peggio: tre denunciati

  • Muore al "San Giovanni di Dio", espianto degli organi su una 29enne

  • Amazon a braccia aperte, l'agrigentina Valeria Castronovo: "Ho cambiato vita a 32 anni"

  • Grigliata notturna fra amici e assembramenti: 10 sanzioni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento