Ustionata da un incendio nella sua casa, Anna Calandra non ce l'ha fatta

La donna il giorno stesso dell'incidente domestico, ovvero sabato 7 aprile scorso, era stata trasferita al reparto Grandi ustionati dell'ospedale Civico di Palermo, dove però il suo corpo non ha retto alle gravi ferite

Via Atenea

 

Non ce l'ha fatta Anna Calandra, 77 anni, la donna rimasta gravemente ferita dopo che un incendio nella sua abitazione in via Atenea, ad Agrigento, le aveva provocato gravissime ustioni nel 70 percento del corpo.
 
La donna il giorno stesso dell'incidente domestico, ovvero sabato 7 aprile scorso, era stata trasferita al reparto Grandi ustionati dell'ospedale Civico di Palermo, dove però non ce l'ha fatta.
 
Secondo una prima ricostruzione fatta dalla polizia, l'incendio sarebbe partito da una sigaretta accesa caduta su un tappeto, da dove il rogo si sarebbe poi spinto sugli indumenti della 77enne. Inizialmente gli investigatori avevano pensato al malfunzionamento di una stufa a gas, avendone trovata una proprio nel salone dove è scoppiato l'incendio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade dal carro di Carnevale ed è tragedia: morto un bimbo di 4 anni

  • La Questura ferma il Carnevale di Sciacca, la kermesse è stata definitivamente annullata

  • Emergenza Coronavirus, scatta la quarantena per tre persone

  • "C'è un sospetto caso di Coronavirus al pronto soccorso", l'allarme viaggia su Whatsapp: è una fake news

  • L'incidente mortale a San Leone, arrestato il 49enne che era alla guida dell'auto

  • Psicosi Coronavirus, dirigenti scolastici sospendono le gite

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento