"Quattro poliziotti hanno salvato i nostri figli ed evitato una tragedia": genitori scrivono in Questura

In contrada Pero, a Porto Empedocle, martedì scorso, è divampato un incendio che ha devastato complessivamente 40 ettari di macchia Mediterranea e che s'è avvicinato alle abitazioni

"Vogliamo ringraziare il sovrintendente Salvatore Tornese, l'assistente capo Lorenzo Pace, l'assistente Valerio Tornabene e l'assistente capo Giuseppe Giannì perchè, se non fosse stato per loro, l'incendio poteva trasformarsi in una vera tragedia". Usa queste parole la famiglia Filippazzo – Consentino, in una lettera indirizzata alla Prefettura, alla Questura e al commissariato "Frontiera" di Porto Empedocle, per esprimere il loro sentito "grazie". I quattro poliziotti sono infatti riusciti, martedì sera, a salvare i tre figli della coppia.

Brucia contrada Pero, le fiamme lambiscono le case: evacuate 50 persone

In contrada Pero, a Porto Empedocle,  è divampato un incendio che ha incenerito complessivamente 40 ettari di macchia Mediterranea. Le fiamme hanno lambito le villette e, in un caso, sono anche riuscite ad arrivare all'interno di un'abitazione dove c'erano appunto i tre figli della famiglia Filippazzo-Cosentino. "Questi quattro poliziotti, pur essendo in divisa non hanno esitato a lanciarsi in piscina per raccogliere l'acqua per spegnere le fiamme e a tagliare i tubi del gas per evitare che esplodesse tutto - ha scritto la famiglia nella lettera di ringraziamento - . Di questo, saremo sempre grati alla polizia, ai nostri vicini e in particolare a questi quattro agenti. Senza di loro, oggi, non avremmo potuto essere qui a scrivere questa lettera sentita di ringraziamento. I quattro poliziotti hanno agito - ha fatto rilevare la famiglia di Porto Empedocle - con sprezzo del pericolo e non curandosi dei rischi che correvano, hanno salvato la vita alla nostra famiglia e messo in sicurezza la nostra abitazione".

Per riuscire ad avere la meglio sul vasto fronte incandescente è dovuto intervenire, da Catania, anche un canadair, oltre alla Forestale e ai vigili del fuoco che hanno lavorato via terra. 

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • Matrimonio show per un'empedoclina: in chiesa sopra un carretto siciliano

  • "Occupazione abusiva di suolo pubblico", guai per una pizzeria della città

  • "Tangenti per chiudere un occhio sulla contabilità", fra gli arrestati c'è un imprenditore favarese

  • "Restituite stipendio e Tfr o vi licenzio", direttore supermercato condannato a 5 anni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento