"Incendiò gli arredi esterni del ristorante", chiuse le indagini sul 43enne

L'avviso di conclusione è un atto propedeutico alla richiesta di rinvio a giudizio 

Ignazio Sicilia

Il sostituto procuratore Antonella Pandolfi ha fatto notificare l'avviso di conclusione delle indagini al favarese Ignazio Sicilia, 43 anni. Lo riporta oggi il quotidiano La Sicilia. Lo scorso 12 novembre era stato arrestato dopo essere stato ripreso dalle telecamere mentre incendiava gli arredi esterni e la saracinesca di un ristorante di piazza Cavour a Favara. Avrebbe usato due bottiglie piene di un litro e mezzo di benzina e un accendino. L'avviso di conclusione delle indagini è un atto propedeutico alla richiesta di rinvio a giudizio. 

"Appiccò le fiamme agli arredi esterni di ristorante", indagato resta libero

Sicilia è rappresentato e difeso dagli avvocati Giuseppe Barba e Tatiana Pletto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Temporali, vento e grandine: strade chiuse, crolli, alberi caduti ... ma Licata è in ginocchio

  • La mareggiata fa danni, annientato e distrutto uno dei principali chioschi delle Dune

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento