La morte e il dolore di chi scappa dalla propria terra, Vella racconta l'immigrazione a Milano

Il procuratore aggiunto ha incontrato, per il quinto anno consecutivo,  gli alunni del liceo "Vittorio Veneto"

Il procuratore aggiunto Salvatore Vella

Milano-Lampedusa, passando per Agrigento. Non è un "viaggio" semplice e raccontare la morte, il dolore di uomini, donne e bambini fa anche emozionare un procuratore aggiunto. Salvatore Vella - procuratore aggiunto di Agrigento - anche quest'anno, per il quinto anno consecutivo, ha incontrato gli alunni del liceo "Vittorio Veneto" di Milano. Ad adolescenti - di 15, 16 e 17 anni, che vivono a mille chilometri di distanza - ha raccontato Lampedusa, il contrasto all'immigrazione clandestina e, soprattutto, le storie di chi attraversa il Mediterraneo.  Niente social o "titoli urlati dei quotidiani", ma parole che riescono a captare - in un auditorium attonito e silente - lo sguardo attento degli uomini di domani.

Liceali milanesi scelgono Lampedusa per la gita d'istruzione: conosceranno l'immigrazione

Lo scorso anno, 44 studenti del liceo "Vittorio Veneto" di Milano, accompagnati da tre docenti, hanno scelto proprio Lampedusa per la gita d'istruzione. E lo hanno fatto dopo aver sentito le parole del procuratore aggiunto. Da cinque anni ormai, l'associazione dei genitori del liceo invita sempre il procuratore aggiunto in servizio ad Agrigento per parlare ai ragazzi di mafia, immigrazione e legalità. Circa 1.400 gli studenti che annualmente incontrano Vella. Già nel 2016, il procuratore aggiunto aveva parlato a sedicenni e diciassettenni dell'emergenza immigrazione, soffermandosi, naturalmente, anche sugli aspetti umani della questione. E le due classi di studenti che ha incontrato nel 2016, lo scorso anno hanno deciso ed organizzato una gita scolastica d'istruzione a Lampedusa.

Liceali milanesi scelgono Lampedusa

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Non so dove trovare i soldi presi ai clienti": 40enne minaccia il suicidio, salvato in extremis

  • Dimentica gli occhiali che spariscono in un lampo: interviene la polizia

  • Notte di fuoco fra Palma e Licata: distrutte le auto di insegnante e agricoltore

  • Sorpresa in un'osteria di Realmonte, arriva Giancarlo Giannini

  • "Proteggere i resti del tempio di Zeus alla base del porto", l'allarme corre sui social

  • "Sono caduta dalle scale": ferite non compatibili col racconto, avviate indagini

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento