Il centro storico cade a pezzi, don Pontillo: "San Gerlando ci aiuti"

L'ultimo crollo, in ordine di tempo, si è registrato in via Madonna della neve: in una appendice del palazzo Schifano che rientra nel progetto "Terravecchia"

Il crollo in via Madonna della neve

Transenne in via Madonna delle neve, in via Santa Maria dei Greci ed in via Saponara. Ma anche in via De Castro, in via San Vincenzo ed in salita Sant'Antonio. E poi, di nuovo, in via San Girolamo ed ultimatum - recentissimi - lanciati per uno stabile di via Zuppardo. Il centro storico di Agrigento cade a pezzi. Lentamente, e senza neanche più destare grandi scalpori, si sta sbriciolando. Don Giuseppe Pontillo, il responsabile dei Beni culturali della Diocesi nonché parroco della cattedrale di San Gerlando, affida il "cuore vecchio" di Agrigento a San Gerlando. E lo fa pochi giorni prima del prossimo 25 febbraio, della festa al patrono della città.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • "Minacce di morte e calci nella pancia alla fidanzata incinta", la donna lo perdona e ritira la querela

  • Gruppetto di tunisini sbarca a San Leone: i migranti scappano a gambe levate

  • Tenta di bloccare tunisino in fuga da Villa Sikania e viene aggredito: poliziotto finisce in ospedale

  • Lunghe attese al pronto soccorso? Scoppia il tafferuglio, 4 feriti: pure 2 infermieri

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento