"Se potessi far tornare indietro il mondo ...", Porto Empedocle saluta Giuseppe Barbato

La Chiesa Madre era gremita in ogni dove, alla celebrazione ha preso parte anche la Fortitudo Moncada Agrigento

Un momento dei funerali

Porto Empedocle si stringe attorno alla famiglia Barbato. Questo pomeriggio sono stati celebrati i funerali del 17enne morto a causa di un incidente stradale.

Nella Chiesa Madre parenti e amici, ma anche conoscenti e compagni di scuola hanno voluto dare l’ultimo saluto a Giuseppe. La santa messa è stata celebrata da Don Angelo Brancato, parroco che conosceva bene il 17enne. Si, perché Giuseppe è stato anche uno scout. Chi non ha potuto prendere parte al rito funebre ha aspettato fuori, in religioso silenzio.

IL VIDEO. Porto Empedolce si stringe attorno alla famiglia Barbato

Una distesa di rose bianche e dei palloncini lasciati volare in cielo, Giuseppe è stato salutato così Il feretro ha lasciato la chiesa, accompagnato da un brano dei Negramaro: “L’immenso”.

Alla santa messa hanno preso parte anche i giocatori e lo staff della Fortitudo Moncada Agrigento. A Porto Empedocle nella giornata di oggi, come annunciato, è stato proclamato lutto cittadino.

La Fortitudo dedica la vittoria a Giuseppe Barbato

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Temporali, vento e grandine: strade chiuse, crolli, alberi caduti ... ma Licata è in ginocchio

  • La mareggiata fa danni, annientato e distrutto uno dei principali chioschi delle Dune

  • La tempesta tiene in ostaggio la provincia, è allerta "arancione": ecco dove resteranno chiuse le scuole

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento