Risoluzione contratto Girgenti Acque, notificate le contestazioni dell'Ati

Il documento, firmato dallo studio legale Mazzarella, rileva numerosi servizi non corrisposti dal gestore che riguardano l'intero ciclo del servizio idrico integrato

Risoluzione del contratto con la Girgenti Acque, si avviano le procedure.
Dopo il voto da parte dell'Ati, la scorsa settimana lo studio legale Mazzarella ha inoltrato al gestore del servizio idrico un documento nel quale si contestano le presunte inadempienze riscontrate dai Comuni e si fornisce un lasso di tempo (pare 90 giorni) per rispondere a tutto.

Le contestazioni, in particolare, hanno riguardato l'intero ciclo del servizio idrico integrato, dall'erogazione dell'acqua allo smaltimento dei reflui, alle manutenzioni delle reti e degli impianti ai rapporti con gli utenti nonché questioni di carattere societario.
“Di particolar rilevanza e gravità – dice una nota dell'Ati – sono i continui sversamenti di acque reflue con conseguente inquinamento degli ambienti terrestri, in cui sono ubicati le reti fognarie e gli impianti di depurazione, ma anche i corpi recettori come i corsi d'acqua e gli ambienti marini”.

L'iniziativa, secondo l'Ati, “mira a richiamare il gestore al rispetto degli obblighi derivanti dalla convenzione”. “Questa diffida – dice ancora nella sua nota il presidente Vincenzo Lotà – alla luce della gravità e rilevanza dei fatti emersi, qualifica il ruolo dell'Ati e dei sindaci, impegnati a difendere il diritto supremo dei cittadini ad un servizio idrico economico, efficiente e rispettoso dell'ambiente”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il "giallo" di Canicattì: sentiti familiari e amici del 28enne morto, ritrovato il furgone

  • Scompare un pastore, scattano perlustrazioni e ricerche: ritrovato morto il 61enne

  • Traffico di cocaina dalla Calabria all'Agrigentino: tredici condanne

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • Non c'è pace per i contribuenti morosi: in arrivo altri 24 mila avvisi di pagamento

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento