Danni economici da Coronavirus, scatta la cassa integrazione a Girgenti Acque e Hydortecne

I commissari hanno deciso di applicare la misura a zero ore per un centinaio di persone in totale, organizzate su più turni

(foto ARCHIVIO)

I segnali in questi giorni c'erano stati tutti e adesso, dopo i tuoni, arriva la pioggia.

La gestione commissariale della Girgenti Acque e della Hydortecne, nella giornata di ieri, hanno comunicato ai sindacati di categoria la proclamazione della cassa integrazione per una porzione significativa dei lavoratori impegnati in entrambe le società (si parla di un centinaio di persone, ma saranno coinvolte in più turni). Una misura applicata in forza delle più recenti disposizioni statali in materia di Covid-19 e dovuta, dicono, alla "contrazione (ed in alcuni casi totale sospensione) delle attività in alcuni reparti aziendali conseguente all’emergenza epidemiologica da Covid-19”.

La quarantena rende cattivi cittadini? Crollano i pagamenti delle bollette idriche

In particolare i commissari fanno riferimento alla sospensione delle attività a sportello, al minor impegno con l'utenza eccetera, pur non tacendo che alle questioni di tipo organizzativo "si aggiungono i limiti di natura finanziaria che si stanno verificando in questo periodo in conseguenza della difficoltà dell'utenza di effettuare i pagamenti (in particolare tramite posta che rappresenta la modalità  prevaente) e dell'impossibilità di recaptiare le bollette su supporto cartaceo".

L'appello: Bollette idriche non pagate, i commissari: "Niente posizioni egoistiche"

Il personale sarà sospeso a zero ore "non essendoci la possibilità di piena occupazione in alcuni settori operativi a causa del diffondersi del Covid-19". La gestione commissariale, che, ricordiamo, agisce per conto della Prefettura, comunque annuncia che "qualora dovesse mutare in positivo l'oggettiva condizioni determinante la sospensione-riduzione dell'attività lavorativa" provvederà a "richiamare in servizio i lavoratori interessati" anche prima del 24 maggio, termine individuato ad oggi come quello entro cui terminare le operazioni di cassaintegrazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E se la situazione dovesse protrarsi oltre?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • Paga una piega ai capelli 150 euro, la parrucchiera: "Non ha voluto resto, mi sono commossa"

  • Amazon a braccia aperte, l'agrigentina Valeria Castronovo: "Ho cambiato vita a 32 anni"

  • Muore al "San Giovanni di Dio", espianto degli organi su una 29enne

  • Trovano un portafogli e lo portano alla polizia municipale: hanno appena 13 anni i piccoli già grandi

  • "Pretendeva tangente da 15 mila euro per garantire la regolarità dei lavori": arrestato funzionario del Genio civile

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento