"Palpeggiata ripetutamente da un ghanese", paura per una giovane agrigentina

Gli agenti della sezione "Volanti" hanno ascoltato il racconto della giovane donna ed identificato il presunto molestatore

foto archivio

È stata palpeggiata mentre distribuiva dei prodotti ai giovani di una comunità d'accoglienza del Villaggio Mosè. Protagonista, suo malgrado, dell'accaduto è stata una operatrice della struttura. Una giovane donna che, mentre era abbassata per prendere i prodotti da distribuire ai migranti ospiti, sarebbe stata, all'improvviso, avvicinata e ripetutamente palpeggiata sul fondoschiena.

L'operatrice, naturalmente, ha subito allontanato il ragazzo che l'ha palpeggiata, un ghanese diciassettenne, e dalla struttura d'accoglienza è stato lanciato l'Sos alle forze dell'ordine. Sul posto, è giunta la polizia di Stato.

Gli agenti della sezione "Volanti" hanno ascoltato il racconto della giovane donna ed identificato il presunto molestatore. Si tratterebbe, appunto, di un giovane ospite del centro d'accoglienza per minorenni non accompagnati. Non è escluso che, adesso, il ghanese venga trasferito in un'altra struttura e finisca anche sotto processo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Temporali, vento e grandine: strade chiuse, crolli, alberi caduti ... ma Licata è in ginocchio

  • La mareggiata fa danni, annientato e distrutto uno dei principali chioschi delle Dune

  • La tempesta tiene in ostaggio la provincia, è allerta "arancione": ecco dove resteranno chiuse le scuole

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento