Primo gol con la maglia del Palermo per Monachello, l'attaccante: "Ci speravo ogni giorno"

Il centravanti esce da un periodo non facile, per lui un doppio infortunio adesso è pronto alla rinascita

Gaetano Monachello, (foto: Palermo calcio)

Due infortuni, poco spazio e tanta voglia di gol: la serata magica di Gaetano Monachello. Il giocatore di Palma di Montechiaro ha siglato il suo primo gol con la maglia rosanero. Una serata che il centravanti non dimenticherà facilmente. Il suo Palermo ha battuto la Salernitana, per Monachello il gol del due a zero, maturato al 70’. La rete è nata su assist di Trajkovski.

"Ci tenevo tantissimo a fare gol, sento questa squadra un po’ mia - ha detto il rosanero nel post gara. Rimaniamo primi in classifica. Adesso si torna un po’ a casa ma continueò ad allenarmi. Il gol? Ogni giorno da quando sono tornato a disposizione speravo potesse accadere. Lo staff medico mi ha dato sempre fiducia, non mi aspettavo di entrare in campo. Sull’uno a zero pensavo che il mister pensasse più a difendere invece di attaccare. Dediche? Alla mia ragazza ed alla mia famiglia, non è facile sopportarmi quando non gioco. E’ vero siamo stipendiati - spiega Monachello - ma spesso i soldi non sono tutto".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Lavoratori in nero, ambulanti abusivi e posteggiatori: "stangata" a San Leone

  • Cronaca

    Completamento del "San Giovanni di Dio", Asp condannata a pagare versa un "anticipo"

  • Cronaca

    "I bilanci truccati del Comune", Firetto davanti ai pm

  • Cronaca

    Prime piogge e temporali, il lungomare si trasforma in una "piscina"

I più letti della settimana

  • Calci e pugni fra famiglie, sradicato il portone di una casa: una donna in ospedale

  • "Ecco come si drogavano i bilanci", tutte le accuse a Firetto: gli indagati sono otto

  • "Sesso con allievi", chiesto rinvio a giudizio per istruttore di tennis

  • L'inchiesta sui corsi di formazione, il riesame conferma i sequestri

  • Le telecamere di "Quarto Grado" a Favara, Gessica Lattuca ancora non si trova

  • Enti di formazione e scuole telematiche, aperta un'inchiesta: Digos sequestra documenti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento