S'intrufolano in chiesa e rovistano in sacrestia: rubate tutte le offerte

Ha agito una banda di balordi? O un ladro solitario? Sono gli interrogativi ai quali dovranno rispondere i carabinieri che hanno già avviato le indagini

(foto ARCHIVIO)

Sono riusciti – senza essere visti, né tantomeno sentiti – ad intrufolarsi all’interno della sacrestia della chiesa di San Lorenzo Martire nel quartiere di Montaperto. Agendo, in maniera indisturbata, hanno rovistato fra i cassetti della scrivania e gli armadi. Alla fine, la banda di balordi – ma non è escluso che ad agire possa anche essere stato un ladro solitario – ha trovato, e naturalmente arraffato, i soldi che cercava. Alcune centinaia di euro – verosimilmente meno di  cinquecento – sono state portate via dalla chiesa. Si tratta dei soldi raccolti grazie alle offerte dei parrocchiani e dei fedeli. Fatta la scoperta, non appena qualcuno della parrocchia è rientrato in sacrestia, sono stati chiamati i carabinieri della stazione vicina. I militari dell’Arma hanno fatto il sopralluogo e hanno avviato, al momento vengono condotte avanti contro ignoti, le indagini.

Non sarà semplice riuscire ad identificare chi ha rubato nella sacrestia della chiesa San Lorenzo Martire. E questo perché, a quanto pare, i malviventi non si sarebbero lasciati alle spalle alcuna traccia. Non è escluso che chi ha colpito la struttura sacra potesse aver pianificato, e ben studiato, il colpo, entrando in azione appunto quando non c’erano occhi o orecchie che potessero vedere o sentire. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Conoscendo molto bene il parroco della Chiesa, quei soldi erano destinati ai più bisognosi della piccola comunità montapertese... vergogna finu pa Chiesa vi ghittastivu!!!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Morì dopo errati trattamenti medico chirurgici", chiesto risarcimento da 600 mila euro

  • Cronaca

    "Mareggiate e vento di burrasca", il maltempo "spegne" Pasquetta

  • Video

    Sorpresi a divertirsi con i giochi dei bambini, il sindaco: "Verranno denunciati"

  • Cronaca

    Recupero rifiuti elettronici, Agrigento penultima provincia in Sicilia

I più letti della settimana

  • Era tornato a fare il bancomat: ritrovato il quindicenne scomparso

  • Litiga con un uomo e per sbaglio parte un colpo di fucile: 50enne ferisce il figlio di 17 anni

  • "Cardiologo chiamato per un'urgenza investe e uccide pedone", farmacologo lo scagiona

  • Traffico di cocaina dal Belgio, spunta l'ex capomafia Giuseppe Quaranta

  • Quindicenne scompare nel nulla, avviate le ricerche su tutta la penisola

  • Prova lo scooter di un amico e si schianta contro l'autobotte, 16enne ferito

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento