"Rubarono infissi all'ex Ipia", scarcerati entrambi gli indagati

Il giudice del tribunale di Agrigento, Antonio Genna, ha disposto l'obbligo di firma - tre volte alla settimana - per Salvatore Avarello di 44 anni e Luca Chiera, calabrese di 36 anni

Il giudice del tribunale di Agrigento, Antonio Genna, all'esito dell'udienza di convalida ha scarcerato Salvatore Avarello di 44 anni e Luca Chiera, calabrese di 36 anni, che erano stati arrestati, nei giorni scorsi, dai poliziotti della sezione "Volanti" della Questura di Agrigento. Il Gip ha applicato ai due indagati - che sono rappresentati e difesi dagli avvocati Daniele Re e Fabio Inglima Modica - l'obbligo di firma tre volte alla settimana. La direttissima, con il rito del giudizio abbreviato, è stata fissata per il 24 gennaio. 

"Sradicano e rubano infissi dall'ex Ipia", la polizia arresta due persone

I due erano stati arrestati in quanto sorpresi dopo che avrebbero sradicato e rubato infissi d’alluminio dall’ormai ex Ipia di via Piersanti Mattarella nella zona di Agrigento bassa. L’ipotesi di reato che venne contestata è stata quella di furto aggravato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il "giallo" di Canicattì: sentiti familiari e amici del 28enne morto, ritrovato il furgone

  • Scompare un pastore, scattano perlustrazioni e ricerche: ritrovato morto il 61enne

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • Non c'è pace per i contribuenti morosi: in arrivo altri 24 mila avvisi di pagamento

  • "Sporcaccione, non si buttano qui i rifiuti": scoppia la lite fra due uomini e accorre la polizia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento