Neanche i ripetitori telefonici vengono risparmiati: rubate le batterie

Il danno è stato stimato in circa 2 mila euro. I ladri hanno agito in maniera indisturbata e non si sono lasciati alcuna traccia alle spalle

(foto ARCHIVIO)

Il danno è stato stimato in circa duemila euro. I ladri sono riusciti – e non è la prima volta che accade nell’Agrigentino – a portare via tutte le batterie che si trovavano a servizio del ponte ripetitore telefonico di contrada San Vincenzo. Raccolta la denuncia, sul posto si sono precipitati i carabinieri della stazione cittadina.

Militari dell’Arma che, dopo aver fatto il sopralluogo, hanno già avviato le indagini per cercare di identificare chi è riuscito ad arraffare le batterie – dovrebbero essere state diverse – che erano al servizio del ponte ripetitore telefonico. Un’attività investigativa che, però, a quanto pare, non si preannuncia affatto semplice. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • in questo mondo di ladri....

Notizie di oggi

  • Mafia

    L'inchiesta sulle scommesse on line illegali, il gip: "Schembri a capo di un'associazione ma non ha favorito la 'Ndrangheta"

  • Cronaca

    Spazzatura, topi e degrado a Santa Croce: esplode la protesta dei residenti

  • Cronaca

    Crollo nel centro storico, rasa al suolo abitazione fatiscente

  • Cronaca

    Cambio al vertice dell'Asp, Santonocito al posto di Venuti

I più letti della settimana

  • Scommesse on line con la regia della mafia, coinvolti quattro agrigentini

  • Due colpi di fucile contro il portone e uno contro la camera da letto: 40enne nel mirino

  • "Fiumi" di cocaina e hashish lungo le vie della movida: nei guai una decina di giovani

  • "Arnone non è stato ascoltato", Sgarbi scrive a Mattarella

  • Scoperta una piantagione di marijuana "fai da te": arrestata un'intera famiglia

  • Maxi scazzottata finisce in farmacia: un ferito e un denunciato

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento