Viale Sicilia, peggiora la frana: dopo due anni e nessun intervento

L'asfalto continua a "scivolare" per via del venire meno del fondo su cui poggia l'asse viario. Inoltre, il luogo sta pian piano trasformandosi in una discarica di materiale di risulta e spazzatura

Già nel marzo del 2015 un tratto di viale Sicilia, che da Fontanelle conduce a contrada Consolida e all'ospedale "San Giovanni di Dio", aveva ceduto dopo interventi "tampone" del Comune di Agrigento per eliminare un avvallamento pericolo per i veicoli in transito.

A distanza di quasi due anni la frana è peggiorata, il luogo rimane malamente transennato e l'asfalto continua a "scivolare" per via del venire meno del fondo su cui poggia l'asse viario: come detto in precedenza, più che "ricoprire" bisognava consolidare prima. Inoltre, il posto sta pian piano trasformandosi in una discarica di materiale di risulta e spazzatura varia.

Come verificato con il gestore del servizio idrico, in quel tratto non ci sono condotte, né di acque bianche né di acque nere. Quindi la situazione è da addebitarsi presumibilmente solo al cattivo stato della strada, messo poi in risalto dalle piogge.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

  • Si taglia una gamba e muore dissanguato: tragedia a Palma di Montechiaro

  • Tragedia a San Leone: muore un turista svizzero di 35 anni

  • L'incidente lungo la strada per la Scala dei Turchi: 59enne muore dopo quasi un mese d'agonia

  • Totano gigante si arena sulla spiaggia: curiosità e incredulità a Punta Grande

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento