Istruzione, fondi dalla Regione: interventi formativi per i giovani

Le risorse ammontano a 10 milioni di euro. Si tratta di un intervento che coinvolgerà circa 3500 giovani tra i 15 e i 19 anni, che non possiedono alcun contratto di lavoro e non frequentano un regolare corso di studi o formazione. I corsi da attuare avranno una durata di 1089 ore delle quali 528 nell'area delle competenze di base e 561 in quella delle competenze tecnico professionali

Approvato dall'assessorato regionale all'Istruzione e formazione l'avviso per il reinserimento in percorsi di istruzione e formazione professionale nell'ambito di Garanzia Giovani – annualità 2014-2015.

Ne da comunicazione l'assessore regionale Mariella Lo Bello che sottolinea l'importanza strategica dell'intervento, finalizzato al contrasto della dispersione scolastica e formativa nel territorio regionale e che, contribuendo alla riduzione del fenomeno dei Neet (ovvero coloro che non studiano e non lavorano) di età compresa tra i 15 e i 19 anni, concorre al raggiungimento degli obiettivi del Piano di attuazione italiano della Garanzia Giovani.

"Le risorse finalizzate all'azione oggetto dell'avviso - dice l'assessore Lo Bello - ammontano a 10 milioni di euro e saranno oggetto di rideterminazione da parte dell'Amministrazione, a seguito di ulteriori economie che si renderanno disponibili a valere su Garanzia Giovani e altre fonti finanziarie.

Si tratta di un intervento - sottolinea - che coinvolgerà circa 3500 giovani tra i 15 e i 19 anni, che non possiedono alcun contratto di lavoro e non frequentano un regolare corso di studi o formazione.

I corsi da attuare avranno una durata di 1089 ore delle quali 528 nell'area delle competenze di base e 561 in quella delle competenze tecnico professionali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si sfonda il tetto del capannone e precipita da più di 10 metri: 29enne in gravi condizioni

  • Trova cellulare e lo consegna al Comune, finisce a processo per ricettazione: assolto

  • Morto per infarto intestinale non diagnosticato, la difesa: "Familiari della vittima fuori dal processo"

  • Chiusero una veranda con vetri scorrevoli, il Tar: "Non è abuso, non produce volume"

  • La campionessa Federica Pellegrini sceglie borse made in Ravanusa

  • Maxi tamponamento lungo la statale 640: traffico in tilt

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento