Fondi europei, dalla statale 640 alla linea ferroviaria: i progetti realizzati nell’Agrigentino

Giunge al traguardo il Programma operativo Fesr 2007-2013. Il bilancio dei finanziamenti certificati dalla Regione Siciliana è stato presentato questa mattina

Un tratto della statale 640

LA STATALE 640 AGRIGENTO-CALTANISSETTA

Partendo dall’atteso raddoppio della 640, il costo dell’opera ammonta a 545 milioni di euro, per il primo tratto, e 990 milioni per il secondo, che sarà completato nel dicembre del 2018. I finanziamenti certificati spesi sono di quasi 373 milioni per il primo tratto e 162 milioni per il secondo.

La statale 640 è la maggiore arteria per gli scambi commerciali tra i comuni della Sicilia centro-meridionale, tra cui Porto Empedocle, Agrigento, Favara, Naro, Canicattì, San Cataldo e Caltanissetta e collega questa parte dell’Isola con l’intero territorio regionale e nazionale, attraverso l’autostrada Palermo-Catania, i porti e gli aeroporti di Palermo e Catania e lo stretto di Messina. Si tratta, inoltre, un’importante arteria di completamento dell’anello viario per i porti della Sicilia sud-orientale (Catania, Gela e Augusta), già inseriti nella rete trans-europea “Ten” (Trans European Network) dei trasporti.

Il grande progetto consiste nel raddoppio dell’asse viario e riguarda otto svincoli, due di nuova costruzione e sei di adeguamento di quelli esistenti (Serradifalco, Delia-Sommatino, Caltanissetta Sud, Caltanissetta Nord, statale 626 e A19) che collegano il territorio alla nuova arteria stradale, attraverso un'estesa rete viaria complementare, per l’accesso agli insediamenti di tipo residenziale e produttivo della zona. Due rotatorie, 13 viadotti, 5 gallerie artificiali, 4 gallerie naturali e 8 cavalcavia sono tra le cifre più significative del progetto. Tra le gallerie più importanti, dal punto di vista realizzativo, c’è quella denominata “Caltanissetta”, lunga 4 chilometri.

I lavori riguardano due tratti dell’arteria stradale: il tratto dal chilometro 9,8 al 44,4. L’intervento riguarda il territorio di Agrigento e marginalmente quello di Caltanissetta, con un tracciato dallo sviluppo complessivo di circa 31,2 chilometri. Tra gli obiettivi dei lavori c’è l’innalzamento della sicurezza stradale per la riduzione dell’elevato tasso di incidentalità precedentemente registrato sull’arteria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caso di meningite in un supermercato? Una "bufala" che sta terrorizzando

  • Morto per infarto intestinale non diagnosticato, la difesa: "Familiari della vittima fuori dal processo"

  • "Non so dove trovare i soldi presi ai clienti": 40enne minaccia il suicidio, salvato in extremis

  • Torna a casa e trova un ladro che sta rubando in camera da letto: arrestato un 42enne

  • La "fabbrica" dei falsi invalidi, ispettore della Digos: "Non c'era una sola banda ma erano due"

  • Mancata convalida dell'arresto di Carola Rackete, la Cassazione respinge il ricorso della Procura

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento