Definiti i confini di Agrigento, Aragona e Favara: i sindaci firmano la convenzione, ora la parola passa ai Consigli comunali

Dopo anni di "tentativi", di dichiarazioni di buoni propositi, di discussioni e "fasi di studio", è giunta praticamente al termine la questione che riguarda la definizione dei confini di Agrigento, Aragona e Favara

Dopo anni di "tentativi", di dichiarazioni di buoni propositi, di discussioni e "fasi di studio", è giunta praticamente al termine la questione che riguarda la definizione dei confini di Agrigento, Aragona e Favara, i cui territori si "sovrapponevano" in alcuni punti rendendo oltremodo cavilloso stabilire chi dovesse intervenire quando se ne presentava l'esigenza.

Caso emblematico: l'area industriale di Agrigento che rappresentava, almeno finora, un problema non di poco conto in fatto di rilascio di autorizzazioni, di pagamento delle utenze o per pratiche amministrative e burocratiche per chi risiede in zone finora di "incerta" competenza, o ancora di semplice gestione del territorio (con annessi interventi manutentivi o bonifiche di discariche che spesso fanno capolino, per dirne un paio).

Ma l'iter non è ancora del tutto concluso, in realtà, perchè adesso la parola passa ai Consigli dei tre Comuni.

«Con questo atto si definiscono i confini, e si sancisce giuridicamente la razionalizzazione dei territori di pertinenza di ciascun Comune - ha commentato il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto -. Si discute di questa vicenda da anni ormai, e devo dire che hanno fatto un buon lavoro le commissioni che ci hanno lavorato nel tempo: non era una cosa difficile, ma ha impegnato chi ci ha messo mano.

Finalmente si mette il punto sotto il profilo amministrativo che compete i sindaci e le rispettive Giunte: adesso toccherà al voto consiliare di ciascun Consiglio, e poi sarà la volta di un referendum che coinvolgerà i cittadini che si trovano nelle aree sottoposte a regolamentazione».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo tampone positivo, Agrigento dopo oltre 2 mesi non è più Covid free

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • "No" assembramenti: stop a feste e sale da ballo, ipermercati chiusi le domeniche pomeriggio

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • "Minacce di morte e calci nella pancia alla fidanzata incinta", la donna lo perdona e ritira la querela

  • Lascia i migranti davanti la spiaggia e riprende il largo: bloccato "taxi del mare" e arrestato scafista

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento