Gestione servizio idrico, Firetto: "Spa o Consortile non cambia, che l'acqua sia pubblica"

Il primo cittadino interviene dopo le polemiche dei giorni scorsi, ma rischia di rinfocolare altri scontri

Lillo Firetto

"Acqua pubblica è un principio assodato. Io e con me tutta la Giunta ci siamo già espressi per la gestione pubblica dell'acqua che è tale sia sotto forma di Spa formata dai Comuni che sotto forma di società Consortile. Dunque inutile ogni strumentalizzazione".

Il sindaco di Agrigento Lillo Firetto, ad un giorno dalla manifestazione per l'acqua pubblica promossa da alcune associazioni proprio davanti al municipio del capoluogo, interviene a "gamba tesa" nel dibattito da derby calcistico tra le due forme di gestione e salamonicamente si tira fuori dal dualismo imposto in questi giorni dal dibattito ma soprattutto dalle polemiche che avevano seguito le dichiarazioni dell'assessore Nello Hamel, il quale aveva definito più "snella" la forma di gestione della Spa, per quanto avesse spiegato che l'Amministrazione comunale stesse ancora valutando sul da farsi.

"Acqua pubblica, adesso o mai più", giornata di protesta proclamata per il 26

"Come spesso accade, quando si cerca di affrontare un tema, misurandosi con la sua complessità, il rischio è sempre quello di vedere strumentalizzate le proprie posizioni - spiega -. Dall'inizio affermiamo che l'acqua è indiscutibilmente bene pubblico e che conseguentemente sono illegittime le disparità di risorse pro capite derivanti dalla prossimità o meno dei Comuni alle  sorgenti di approvvigionamento. Abbiamo sempre sottolineato come fosse preliminare questa questione, ponendo la necessità di un censimento delle fonti idriche della provincia che desse pari ed equa capacità di distribuzione sul territorio. La gestione efficente del servizio, che viene dopo questa premessa dirimente - spiega ancora Firetto - è per previsione normativa in capo ad organismi pubblici nelle differenti formule associative previste dalla legge. nessuno intende discostarsi da questi principi. Rimane ferma l'importanza di assicurare una gestione puntigliosa ed efficiente di un servizio primario ed essenziale che non puo permettersi inefficienze".

Scelta della forma di gestione, l'incontro tecnico non dirada i dubbi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

  • Uno dei migliori direttori di McDonald's del mondo è agrigentino, ecco la storia di Pietro Luparello

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento