Migliaia di fedeli ai piedi del santuario, gli agrigentini "abbracciano" San Calogero

Intorno a mezzogiorno il santo nero ha lasciato la chiesa, il simulacro è stato da subito preso d'assalto

Gli agrigentini "abbracciano" San Calogero, il simulacro del santo ha lasciato intorno a mezzogiorno il santuario. Ad attendere l’uscita di “San Calò”, migliaia di agrigentini che sotto il sole cocente hanno atteso per ore. San Calogero portato a spalla dai devoti portatori è stato da subito preso d’assalto.

Centinaia di fedeli hanno voluto baciare il santo nero. A mezzogiorno il via della processione diurna che tra musica e devozione percorrerà le principali vie cittadine e del centro storico. 

Video - San Calogero lascia la sua chiesa

L’esodo degli agrigentini non cambia, in migliaia fuori dalla chiesa hanno lanciato dei biglietti con le preghiere, c'è chi ha voluto anche lanciare del pane. 

Video - I devoti portatori posizionano San Calogero sulla "vara"

Tra la folla e incuriositi, anche diversi turisti. Inglesi, francesi e anche tedeschi: nessuno di loro ha voluto mancare all'appuntamento religioso. 

Festeggiamenti San Calogero, don Franco: "I migranti termometro per la nostra fede"

Potrebbe interessarti

  • Il peperoncino: pro e contro

  • Metodi low cost e home made per pulire i tappeti

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

I più letti della settimana

  • "Massacrata a pedate dallo zio", ragazza in gravi condizioni: arrestato 46enne

  • Scopre il tradimento del marito e per strada scoppia il parapiglia

  • "Un fucile a canne mozze in camera da letto", arrestato un insospettabile 25enne

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • Le dichiarazioni del pentito Quaranta: "Ecco il consiglio provinciale di Cosa Nostra"

  • Un milanese a Lampedusa, Fabio Gallarati: "Ho lasciato tutto ed ho scelto l'isola"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento