Fermato con 200 piante di canapa indiana, 44enne torna in libertà

Infatti, è stata chiesta la sostituzione della pena: dagli arresti domiciliari all’obbligo di dimora

E’ stato sorpreso con 200 piante di canapa indiana, il fatto è accaduto lo scorso settembre. Oggi, a lasciare gli arresti domiciliari è il 44enne di Canicattì, Giuseppe Marchese Ragona.

Secondo quanto fatto sapere dal quotidiano La Sicilia, il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Agrigento, Alessandra Vella, ha accolto l’istanza dell’avvocato Paolo Ingrao.

Fermato imprenditore 44enne

Infatti, è stata chiesta la sostituzione della pena: dagli arresti domiciliari all’obbligo di dimora. L’uomo, Giuseppe Marchese Ragona, è stato sorpreso durante un blitz antidroga.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Fucilata esplosa per sbaglio ferisce 17enne: denunciato il padre e un altro uomo

  • Cronaca

    Vietato essere piccini a Fontanelle, l'ex villetta tra degrado e abbandono

  • Video

    Relax, passeggiate e archeologia: il vento non blocca la Pasqua in città

  • Cronaca

    Giustizia, arriva l'ok dal plenum del Csm: ecco il nuovo presidente della sezione civile

I più letti della settimana

  • Era tornato a fare il bancomat: ritrovato il quindicenne scomparso

  • Litiga con un uomo e per sbaglio parte un colpo di fucile: 50enne ferisce il figlio di 17 anni

  • "Cardiologo chiamato per un'urgenza investe e uccide pedone", farmacologo lo scagiona

  • Quindicenne scompare nel nulla, avviate le ricerche su tutta la penisola

  • Traffico di cocaina dal Belgio, spunta l'ex capomafia Giuseppe Quaranta

  • Prova lo scooter di un amico e si schianta contro l'autobotte, 16enne ferito

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento