"Torture in Libia e traffico di esseri umani", 19enne condannato a 10 anni

L'immigrato è stato accusato di essersi associato con altri soggetti, in corso d'identifcazione, nel ruolo di organizzatori e promotori per commettere i reati di riduzione in schiavitù, sequestro di persona, favoreggiamento dell’immigrazione clandestina

(foto ARCHIVIO)

La Corte di Assise di Agrigento ha condannato a 10 anni di carcere - per le torture in Libia e il traffico di esseri umani - Yuspha Janneh, 19 anni del Gambia, attualmente detenuto alla casa circondariale di Napoli Poggioreale. L'immigrato è stato accusato di essersi associato con altri soggetti, in corso d'identifcazione, nel ruolo di organizzatori e promotori per commettere i reati di riduzione in schiavitù, sequestro di persona, favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

L'immigrato avrebbe, in concorso con altre persone rimaste ignote, esercitato reiterate minacce e violenze, riducendo in stato di soggezione continuativa più connazionali che sarebbero stati costretti a restare prigionieri nel campo di Sabrath. I migranti-vittime, secondo quanto emerse dall'inchiesta, sarebbero stati costretti a prestazioni lavorative per il pagamento della somma richiesta per poter effettuare il viaggio dalla Libia all’Italia. Sarebbero stati anche ripetutamente picchiati. 

Il giovane avrebbe, infine, collaborato all’organizzazione del viaggio e dello sbarco dalle coste libiche all’Italia, coadiuvando lo scafista che conduceva il gommone.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Due colpi di fucile contro il portone e uno contro la camera da letto: 40enne nel mirino

  • Cronaca

    Assenteismo, decisa assoluzione per ventuno impiegati

  • Cronaca

    "Rapina con pestaggio e riscatto", la Corte di appello annulla tre condanne

  • Cronaca

    Due case rischiano di crollare, sgomberate due famiglie

I più letti della settimana

  • Temporali e forte vento, si temono nuove esondazioni: è allerta "arancione"

  • L'incubo statale Agrigento-Palermo: ecco dove resta chiusa e tutte le deviazioni

  • "Ho perso il telefonino e mio padre mi ha dato pugni e calci", racconto choc di un bimbo di 5 anni

  • Commerciante agrigentino sommerso dai debiti, applicata la legge "salva suicidi"

  • Scommesse on line con la regia della mafia, coinvolti quattro agrigentini

  • Pericolo caduta massi sulla strada, chiusa la statale "Delle Solfare"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento